lunedì, Novembre 28
Shadow

Tag: formazione stellare

<strong>Webb cattura una clessidra infuocata</strong>

Webb cattura una clessidra infuocata

Astronomia, Scienza
Webb cattura una clessidra infuocata. La formazione è stata immortalata mentre si formavano nuove stelle. Lo strumento è riuscito a rivelare delle caratteristiche, un tempo nascoste, della protostella presente all'interno della nube oscura L1527. Webb ha fornito delle informazioni sugli inizi di formazione di una nuova stella. Queste nubi molto calde, presenti all'interno della regione di formazione stellare del Toro, sono osservabili solo attraverso la luce infrarossa. Ciò la rende un bersaglio ideale per la fotocamera a infrarossi vicini (NIRCam) di Webb. La formazione La protostella è nascosta alla vista all'interno del “collo” della clessidra. Il disco protoplanetario di taglio appare come una linea scura al centro del collo. La luce della protostella filtra sia sopra che...
La nascita di una stella. Ecco come appare

La nascita di una stella. Ecco come appare

Astronomia, Scienza
Ecco come appare la nascita di una stella. Un team di scienziati ha sviluppato una simulazione realistica, dai colori sbalorditivi, di come appare la nascita di una stella. La ricerca dedicata a questa simulazione è stata pubblicata sul Royal Astronomical Society.  Il simulatore si chiama STARFORGE, acronimo di Star Formation in Gaseous Environments. Questo strumento è in grado di modellare una nuvola di gas che funge da vivaio stellare. Quest'ultimo è il luogo dove nascono le stelle. Le stelle si formano e si evolvono da questa nube di gas vorticosa, mostrando le dinamiche di questo complesso processo. Il modello tiene conto anche di molte altre attività, come le radiazioni, il vento e le supernove, le esplosioni di stelle vicine, e il modo in cui quest'ultime influiscon...
Il viaggio dell’acqua durante il processo di formazione stellare

Il viaggio dell’acqua durante il processo di formazione stellare

Astronomia
L'astronomo olandese Ewine van Dishoeck (Università di Leida, Paesi Bassi), insieme ad un team internazionale, ha scritto un resoconto di tutto ciò che sappiamo sull'acqua nelle nuvole interstellari, grazie ai risultati dell'osservatorio spaziale Herschel. L'articolo, pubblicato sulla rivista Astronomy & Astrophysics, riassume le conoscenze esistenti e fornisce nuove informazioni sull'origine dell'acqua su nuovi mondi, potenzialmente abitabili. Questo studio dovrebbe servire come opera di riferimento per i prossimi vent'anni. Dieci anni fa, non si era ancora compreso ome e dove l'acqua si formasse nello spazio interstellare e come finisse su un pianeta come la Terra. Uno dei motivi è che le osservazioni fatte con i telescopi terrestri sono influenzate dal vapore acqueo nella n...
Il radiotelescopio rivela migliaia di galassie in formazione stellare nell’Universo primordiale

Il radiotelescopio rivela migliaia di galassie in formazione stellare nell’Universo primordiale

Astronomia, Scienza
Le immagini del radiotelescopio hanno catturato ciò che probabilmente si trovava miliardi di anni fa nell'Universo primordiale. Si tratta di galassie scintillanti, brillanti di stelle esplose in supernove e getti ardenti sparati dai buchi neri. Il radiotelescopio gigante europeo LOFAR ha rilevato la nascita di stelle in decine di migliaia di galassie lontane con una precisione senza precedenti. Usando tecniche che corrispondono ad un'esposizione molto lunga e con un campo visivo di circa 300 volte la dimensione della luna piena, gli scienziati sono stati in grado di distinguere galassie, come la Via Lattea, nelle profondità dell'antico Universo. "La luce di queste galassie ha viaggiato per miliardi di anni per raggiungere la Terra. Questo significa che vediamo le galassie com'era...