SCIENZA & DINTORNI

Blog di divulgazione storica e scientifica

L’eclissi solare del 10 giugno

Per l’Italia sarà solo un assaggio. Infatti l’eclissi di Sole sarà parzialmente visibile dall’Italia, e solamente nelle regioni centro settentrionali. Ecco alcune informazioni per poterla seguire.

L’appuntamento per poter vedere la prossima eclissi solare è il 10 giugno. Purtroppo, l’evento sarà poco visibile e si potrà vedere solamente dall’Italia centro settentrionale in modo molto parziale.

Il 10 giugno si verificherà un’eclissi solare anulare, la prima del 2021. L’evento avverrà quando il Sole, la Luna e la Terra si allineeranno, creando così in alcune zone il raro fenomeno dell’alone luminoso. Questo evento è noto anche come anello di fuoco, dove quasi tutta la porzione interna del Sole, risulterà oscurata dalla Luna.

Il fenomeno dell’eclissi anulare potrà essere osservato da una ristretta fascia. Questa riguarderà il Canada, la Groenlandia e la Russia settentrionale, passando infine per il polo nord.

L’eclissi solare in Italia

L’eclissi in molti stati sarà solamente parziale, tra questi è compresa l’Italia, dove l’oscuramento del disco solare sarà di circa il 12%. Quindi troppo basso per poter essere osservato senza dei mezzi adeguati.

Le regioni interessate dall’evento saranno solamente il centro-nord, quindi indicativamente fino alla Toscana. Queste regioni vivranno un oscuramento parziale del Sole.

L’evento astronomico in Italia inizierà, con differenze di alcuni minuti tra le varie località, intorno alle 11:35 per poi terminare intorno alle 13. L’eclissi, nelle latitudini al di sotto di Firenze, sarà purtroppo completamente invisibile. Per quanto riguarda l’oscuramento del disco solare, che avverrà alle zone più a nord nel nostro paese, questo sarà appena visibile.

A Milano, ad esempio, l’ombra della Luna inizierà a farsi vedere sul disco solare a partire dalle 11:36, con un massimo della copertura pari al 3,5% del Sole, che avverrà intorno alle 12 e 18. L’eclissi si concluderà alle 13 e 4 minuti. A Bologna, invece l’eclissi avrà inizio alle 11:48, con un massimo previsto per le 12:23, con un oscuramento di appena l’1,5% del disco solare.

L’evento delle eclissi anulari è molto simile a quello totali. Questo si verifica quando la Luna si interpone tra la Terra ed il Sole durante la fase orbitale che la pone più lontana, o quasi, dal nostro pianeta.

In questo evento non ci troveremo infatti nella fase di apogeo. Infatti, questa avverrà due giorni prima, ossia l’8 giugno. Quando si verificherà questo passaggio, da un punto di vista visivo, si verificherà una macchia di oscurità. Questa si diffonderà in tutte le aree interessate.

Alcuni consigli

Per poter osservare l’eclissi si raccomanda sempre di non guardare mai direttamente il Sole e di non utilizzare degli strumenti come binocoli o telescopi senza i necessari filtri certificati. Il rischio, che si corre nel non prestare le giusti precauzioni è quello di danneggiare in modo irreversibile i vostri occhi.

Un’ultima curiosità

Un’ultima curiosità riguardante questo evento, che sottolinea come questo fenomeno sia in realtà molto raro, è che la prossima eclissi anulare visibile dall’Italia non avverrà prima del 5 novembre 2059. Purtroppo, sarà visibile solamente dagli abitanti delle nostre due isole maggiori, la Sicilia e la Sardegna.

Fonte:

https://www.hdblog.it/tecnologia/articoli/n539017/eclissi-solare-giugno-italia/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: