• Dom. Gen 24th, 2021

SCIENZA & DINTORNI

Blog di divulgazione storica e scientifica

I monoliti che stanno comparendo, che presentano una struttura metallica, continuano ad infittire il loro mistero. Il primo monolite ha fatto la sua apparizione nel deserto dello Utah, per poi sparire così come era comparso, in maniera molta misteriosa, forse rimosso da un gruppo di ambientalisti.

Successivamente un altro monolite è stato individuato in Romania il 27 novembre vicino alla città di Piatra Neamt, in concomitanza alla scomparsa di quello dello Utah. Il monolite presentava un’altezza di circa 4 metri e un lato si affacciava sul Monte Ceahlau, conosciuto localmente come Montagna Sacra.

La stessa sorte è toccata anche a questo monolite, che come il primo dopo alcuni giorni non se ne è trovata più alcuna traccia. Una situazione piuttosto strana quella che sta caratterizzando la comparsa e la scomparsa di questi strani oggetti.

L’ultimo misterioso oggetto metallico, il terzo fin’ora, è comparso in cima ad una montagna in California, esattamente una settimana dopo da quello scoperto nello Utah.

Molte persone si stanno domandando di cosa si può trattare, facendo rimbalzare la questione da un social all’altro. Il giornale locale presente nella piccola città di Atascadero, sulla costa centrale della California, ha reso noto che il monolite argenteo, che ricorda l’iconico cippo del film “2001 Odissea nello spazio”, è stato individuato in cima alla montagna Pine, luogo in cui tantissimi escursionisti si sono recati per potersi scattare un selfie insieme al misterioso oggetto.

Atascadero New, ha reso noto che: “Il monolite presenta tre lati che sembrano esser fatti di acciaio inossidabile, con un’altezza di 3 metri e una larghezza di 45 centimetri. L’oggetto è saldato ad ogni angolo con dei rivetti che fissano i pannelli laterali a un probabile telaio in acciaio all’interno”. Secondo il giornale il monolite trovato in California, a differenza di quello dello Utah, che risultava essere saldamente montato sulle rocce, sembra un po’ traballante.

Il monolite spuntato nel deserto dello Utah, è stato individuato il 18 novembre dagli equipaggi di elicotteri statali che collaborano con i biologi per contare le pecore bighorn. Purtroppo, gli scopritori hanno cercato di mantenere nascosta la posizione del misterioso oggetto, così da evitare orde di curiosi, ma la notizia è comunque trapelata.

L’oggetto in questione, che ha attirato moltissimi curiosi diffondendo così la notizia in tutto il mondo, era alto poco più di 3 metri e sembrava realizzato in acciaio inossidabile.

Molti credono che sia stato creato da una artista che vuole rimanere anonimo. Alcuni testimoni invece riferiscono di aver visto quattro uomini andarsene con dei pezzi senza lasciare alcuna traccia, mentre altri pensano che siano stati degli ambientalisti.

La notizia della scoperta è divenuta subito virale, creando fin da subito innumerevoli supposizioni sulla sua natura, compresa la possibilità di una natura aliena. Il terzo oggetto comparso, che è andato a sostituire i primi due, ha dato adito a moltissime ipotesi sulla natura del fenomeno. Rimane il fatto che per adesso i monoliti continuano a rimanere un assoluto mistero, sia per quanto riguarda la loro comparsa che la loro sparizione.

https://www.repubblica.it/esteri/2020/12/03/news/continua_il_mistero_del_monolite_ora_e_apparso_su_una_montagna_della_california-276839236/

https://www.i

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.