martedì, Dicembre 6
Shadow

Giorno: 28 Marzo 2018

L’ultima difesa di Rommel

Storia
https://www.youtube.com/watch?v=ygvy-bdoP8c 29 ottobre 1942, cosi scrive alla moglie il generale Rommel. "La situazione è sempre molto seria. Quando riceverai questa lettera il nostro destino sarà già segnato.Ci restano solo poche speranze. Trascorro le notti insonne perché il peso della responsabilità mi impedisce di dormire. Sono mortalmente stanco". La situazione per le forze dell'Asse in nord Africa è in effetti ormai disperata. Il 2 novembre il generale Montgomery, comandante delle forze inglesi del teatro lancia l'operazione Supercharge, 800 carri armati e 360 pezzi d'artiglieria sarebbero dovuti essere il colpo di maglio che avrebbe frantumato le linee italo-tedesche. Secondo gli ordini manoscritti di Monty, all'alba l'attacco inglese avrebbe dovuto occu...

Alla ricerca del tempo perduto

Scienza, Storia della scienza e della filosofia
Esiste una asimmetria tra il tempo sentito e vissuto e quello misurabile dagli orologi. Questa discrepanza per la prima volta è stata notata, da una delle menti scientifiche più brillanti della storia umana, Hermann von Helmholtz, medico, fisico e naturalista tedesco nato a Potsdam il 31 agosto del 1821 e morto nei pressi di Berlino l'8 settembre 1894. Hermann von Helmholtz aveva appena 28 anni quando si imbattè in questa discrepanza durante la stimolazione dei muscoli delle zampe delle rane. Egli dimostrò che il segnale nervoso si propaga con una velocità misurabile che era tanto più piccola all'aumentare della distanza dell'elettrodo dal muscolo interessato alla stimolazione. La ricerca iniziata nel 1849, pervenne ad Alexander von Humboldt, eminenza grigia della scienza ted...