Scienza

Il Nono Pianeta

Pubblicato il

Il Sistema Solare potrebbe essere più grande di come lo conosciamo e lo osserviamo oggi. Agli estremi confini del Sistema Solare, già nel cosiddetto spazio interstellare si troverebbe, secondo i calcoli di due astrofisici Brown e Batygin un nono pianeta, grande circa 10 masse terrestri. Questa previsione è stata fatta in base ai calcoli delle orbite, misteriosamente allineate, di piccoli corpi celesti che si trovano oltre l’orbita di Nettuno, nella fascia di Kuiper. Secondo i due astrofisici la peculiarità di queste orbite si puo’ spiegare grazie all’influenza gravitazionale di un pianeta di simili dimensioni. Secondo i calcoli dei due astronomi del Caltech che per primi hanno ipotizzato questa scoperta, il Pianeta Nove avrebbe un’orbita molto allungata ed impiegherebbe da 10.000 a 20.000 anni per completare una rotazione intorno al Sole.

Le ipotesi di come sia finito in quella posizione estremamente decentrata rispetto al Sistema Solare sono diverse, una delle più accreditate è quella che prevede che sia stato letteralmente sbattuto fuori, nella fase formativa del Sistema Solare, dall’accoppiata gravitazionale Giove-Saturno.

Il misterioso Pianeta Nove non è stato ancora osservato perché coperto dalla luminosità del fondo stellare nonché a causa della grande distanza dal Sole, circa 200 unità astronomiche (ricordiamo che un’unità astronomica è la distanza che separa la Terra dal Sole).

Questo lo renderebbe ovviamente un ammasso ghiacciato con uno strato gassoso esterno.

La scoperta di nuovi oggetti della Fascia di Kuiper dall’orbita inclinata allo stesso modo potrebbe avvalorare la sua esistenza. La speranza è che vada come nel caso di Nettuno, la cui esistenza fu dedotta, nel 1846 (esattamente 170 anni fa) osservando alcune piccole perturbazioni nei parametri orbitali di Urano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.