venerdì, Maggio 7

Tag: RNA

La scintilla della vita
Fisica, Scienza

La scintilla della vita

Uno dei misteri ancora non chiariti del tutto è cosa abbia provocato "l'innesco" della vita sul nostro pianeta. Tra le varie possibilità due in particolare, si contendono il ruolo dei maggiori candidati: i fulmini ed i meteoriti. I fulmini sotto forma di energia elettrica, i meteoriti sotto quella da impatto. Il ruolo della folgorite Essi avrebbero avviato la "detonazione" di quei composti chimici indispensabili per la nascita della vita. Adesso uno studio dell'Università di Yale e pubblicato su "Nature" fa propendere le probabilità a favore della tesi che siano stati i fulmini, i grandi attivatori della vita terrestre. L'indagine ha preso l'avvio da un campione di folgorite, un minerale vetroso che nasce dall'impatto tra fulmini e terreni ricchi di argilla. Analizz...
Nuovo studio: ecco ciò che rende i virus così infettivi
Biologia, Medicina, Scienza

Nuovo studio: ecco ciò che rende i virus così infettivi

I virus riescono a replicarsi all'interno delle cellule, invadendo così, con il loro materiale genetico attraverso i virioni, l'organismo con cui entrano a contatto. Ma come si formano i virioni? A spiegarlo interviene uno studio, che grazie ai suoi risultati ha reso possibile la comprensione del complicato funzionamento dei virus. Lo studio è stato pubblicato su PLOS Pathogens. I ricercatori hanno spiegato per la prima volta con quale metodo gli enterovirus, un genere di virus appartenente alla famiglia Picornaviridae, a cui appartiene anche il poliovirus, ossia il virus che provoca la poliomielite, e il rhinovirus, uno degli oltre 200 patogeni che causano il comune raffreddore comune, riescano a trasmettere il proprio materiale genetico, arrivando così a diffondersi ...
Perché il vaccino anti-Covid non può modificare il nostro DNA
Biologia, Chimica, Medicina

Perché il vaccino anti-Covid non può modificare il nostro DNA

Il vaccino sembra essere arrivato. Il panico generale, ha prodotto un sacco di teoria complottiste. Oggi capiremo perché il vaccino a RNA non può portare alla modificazione del nostro DNA. Vorrei iniziare a chiarire subito che, sia DNA che RNA, sono acidi nucleici e che in quanto tali si somigliano tra loro. Il DNA è a doppio filamento e contiene tutte le informazioni genetiche del nostro organismo. Una cosa importantissima. I geni ci caratterizzano, non solo per i tratti somatici, ma anche nelle patologie che potremmo aver ereditato dai nostri genitori, nonni e bis nonni. Alterazioni del nostro genoma possono portare a diverse conseguenze. Un esempio molto conosciuto è proprio il tumore. Infatti diversi studi hanno dimostrato che l'esposizione all'amianto può portare a contrarre i...
Come sopravvivono i virus
Biologia, Medicina

Come sopravvivono i virus

Causa Covid, ultimamente, si parla molto spesso dei virus. Ma sappiamo davvero cosa sono?  Il virus sono endoparassiti endocellulare obbligati. Mi spiego meglio:il virus, per sopravvivere, ha bisogno di un ospite. Li distinguiamo come deossiribovirus (il cui materiale nucleico è il DNA) e rinovirus, dove il materiale nucleico è l’RNA. I principali costituenti dei virus sono proteine e acidi nucleici.In base al materiale genetico presente nel capside i virus si distinguono in sette classi: Classe I: DNA a doppia elica Classe II: RNA a doppia elica Classe III: RNA  a singola elica con polarità positiva Classe V: RNA  a singola elica con polarità negativa Classe VI:  RNA a singolo filamento con intermedio DNA Classe VII: Virus a DNA a doppio...
Alle origini dei retrovirus
Biologia

Alle origini dei retrovirus

https://www.youtube.com/watch?v=lvAFbEB-El8 I retrovirus comprendono due classi e cinque famiglie virali. La caratteristica peculiare del loro genoma a RNA è che una volta penetrato nella cellula ospite può essere convertito in DNA e inserito nel genoma dell'ospite. A questa tipologia di virus appartiene il virus  HIV, agente eziologico dell'AIDS e svariati altri capaci di provocare l'insorgenza di tumori. Secondo uno studio pubblicato nel 2017 ad opera di due ricercatori dell'Università di Oxford, contrariamente a quanto ritenuto prima, i retrovirus non sono un prodotto recente dell'evoluzione ma risalgono ad almeno mezzo miliardo di anni fa. Precederebbero quindi il periodo della colonizzazione animale della terraferma. Quando questo virus ad RNA penetra nelle cellule dell'...