La storiografia ha ampiamente denunciato la miopia del dittatore sovietico alla vigilia dell’invasione nazista denominata “Operazione Barbarossa”. Stalin con mesi di anticipo era stato avvisato dalle numerose ed efficienti reti spionistiche russe e perfino da Churchill che la Germania si stava preparando ad infrangere unilateralmente il patto di non aggressioneContinue Reading

A distanza di quasi sessantanni dall’omicidio di John Fitzgerald Kennedy le teorie complottiste sulla sua morte non accennano a placarsi. Di volta in volta per il giovane Presidente americano si invocano complotti orditi dai russi, dalla mafia e addirittura da settori deviati dello Stato americano. Ma cosa c’è di certoContinue Reading

È senza forma, quasi senza connotati, un uomo il cui aspetto è caricaturale, un uomo la cui struttura sembra cartilaginea, senza ossa. È incongruente e volubile, mal disposto e insicuro. È esattamente il prototipo dell’Uomo Piccolo. Un ciuffo di capelli senza vita gli cade su una fronte insignificante e leggermenteContinue Reading

Sono passati appena cinque anni dalla fine della seconda guerra mondiale ed il mondo è precipitato in quella che sarà definita la “guerra fredda” tra gli ex alleati, Stati Uniti ed Unione Sovietica. In un clima sempre più teso e con un anti comunismo ormai dilagante in America, un senatoreContinue Reading