lunedì, Novembre 28
Shadow

Scienza

Un pacchetto di sigarette al giorno provoca 150 mutazioni cellulari l’anno

Scienza
Sappiamo, secondo dati inoppugnabili dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, che il fumo provoca almeno 6 milioni di decessi ogni anno. Adesso però un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science dai ricercatori del Wellcome Trust Sanger Institute e del Los Alamos National Laboratory, spiega ora perché il tabacco sia all'origine di ben 17 tipologie diverse di tumore, sulla base dei risultati dell'analisi di più di 5000 casi di cancro di soggetti fumatori e non fumatori. Il cancro è causato da mutazioni del DNA cellulare e le mutazioni causate dal fumo hanno una "firma" univoca che le identifica da tutte le altre. I numeri sono impressionanti: gli autori hanno stimato che fumare venti sigarette al giorno causa in un anno circa 150 mutazioni nelle cellule polmonari, il che spieg...

Buon compleanno, Curiosity!

Scienza
https://www.youtube.com/watch?v=IxvODcuFb1s Il 6 agosto 2012, alle 7.31 ora italiana, il robot Curiosity atterrava sulla superficie marziana esattamente nel cratere Gale. Il primo segnale dal rover grande quanto un'automobile e del peso di circa una tonnellata, impiego' 14 minuti per arrivare al centro di controllo del Jat Propulsion Laboratory della Nasa, a Pasadena. In quel giorno infatti Marte distava dalla Terra circa 248 milioni di chilometri. Oggi Curiosity compie 5 anni ed è ancora perfettamente funzionante, ha percorso quasi 10 km di suolo marziano e sta lentamente scalando il monte Sharp che sovrasta il cratere di Gale. Già nel suo primo anno di operazioni Curiosity ha fatto scoperte estremamente importanti come individuare nel cratere un grande lago d'acqua dolce ora asc...

Il super caldo? Tutta colpa della cella di Hadley

Scienza
L'Estate del 2017 si avvia a battere il record di caldo detenuto fino ad oggi dall'estate del 2003, che raggiunse il suo apice nei primi quindici giorni di agosto. Questo fenomeno fu eccezionale sia per la durata che per l'intensità; in effetti numerosi record di temperatura furono battuti in diverse città europee. Questa estate sta sbriciolando questo record grazie alla sua quarta e prolungata ondata di calore, ma tecnicamente a cosa dobbiamo il caldo afoso e soffocante di questi mesi? Tutto dipenderebbe dagli effetti della cosiddetta cella di Hadley, in onore di George Hadley, un avvocato inglese e meteorologo amatoriale del 1700, che per primo interpretò correttamente la causa della direzione prevalentemente occidentale degli alisei nelle regioni subtropicali. La cella di Hadl...

Viaggio (virtuale) di andata e ritorno nell’Universo conosciuto

Scienza
https://www.youtube.com/watch?v=sIO7mX7Vbho Nel corso degli ultimi cento anni abbiamo acquisito molte conoscenze sul nostro Universo anche se il numero delle cose che ignoriamo è ancora abissalmente elevato. Possiamo definire l'Universo come il complesso dello spazio-tempo che contiene tutta la materia, l'energia, le galassie e le stelle, i pianeti ed il cosiddetto spazio intergalattico.La parola universo deriva dal latino: universus tutto intero, composto da unus uno e versus vòlto participio passato di vertere, volgere. Volto tutto nella stessa direzione.Definizione affascinante anche se imprecisa. Sappiamo che l'Universo è nato attraverso il Big Bang (la teoria cosmologica più accreditata) circa 13,798 miliardi di anni fa con un range di errore di 0,037 miliardi di anni, in più o ...

Parigi: un accordo sul clima nato morto

Scienza
Mentre questa torrida estate impazza con la sua quarta ondata di calore che tiene costantemente il termometro oltre i 36-38 gradi centigradi le notizie sul contrasto al cambiamento climatico ed al global warming non sono incoraggianti. Secondo due diversi studi pubblicati su Nature Climate Change gli accordi di Parigi sul clima sono già un sicuro fallimento. C’è il 90 per cento di probabilità che entro la fine del secolo il riscaldamento globale rispetto all'inizio dell'era industriale si attesti fra i 2 °C e i 4,9 °C, mentre le speranze che sia contenuto entro gli 1,5-2 °C, come previsto dagli accordi di Parigi del 2016, sono residuali, fra il 5 e il 10 per cento. Come se non bastasse i margini di manovra per contromisure credibili ed efficaci si stanno praticamente azzerando. P...