venerdì, Gennaio 20
Shadow

Antropologia e Paleontologia

Lo  sterminatore  di animali

Lo sterminatore di animali

Animali, Antropologia e Paleontologia
Siamo verso la fine del Diciassettesimo secolo, in pieno Oceano Indiano, a 1300 chilometri dalla costa orientale del Madagascar e precisamente nell'arcipelago delle Mauritius quando si consuma la fine degli ultimi esemplari di Dodo, il più bruttino e grande esemplare della famiglia dei colombi, che fino a qualche decennio prima era vissuto in splendido isolamento su quelle sperdute isolette dell'Oceano Indiano. Incapace di volare, con un andatura rozza e lenta, fiducioso al punto da essere etichettato dai portoghesi che insieme agli olandesi colonizzarono quell'arcipelago, come un animale sempliciotto, se non addirittura stupido in poche decine di anni fu letteralmente spazzato via dal contatto con gli esseri umani. Ricostruzione di un esemplare di Dodo, conser...
Il  primo cacciatore di fossili

Il primo cacciatore di fossili

Antropologia e Paleontologia, Storia della scienza e della filosofia
Quando poco prima del Natale 1887, il giovane medico olandese, allora ventinovenne, Marie Eugène François Thomas Dubois, sbarcò a Sumatra, dovette pensare che il clima caldo, umido e piovoso di quell'isola poco si confaceva con il periodo natalizio al quale era abituato nella sua terra natia. Cosa aveva spinto questo giovane e oscuro medico a cambiare vita così radicalmente, trasferendosi all'altro capo del mondo, 10.500 chilometri dall'Olanda, dove era nato e cresciuto? Lo scopo di questa scelta era la ricerca dei più antichi resti umani presenti sul nostro pianeta. Non sappiamo se Dubois fosse consapevole che egli era il primo uomo ad impegnarsi in una così ardua ricerca di fossili riguardanti i cosiddetti "uomini primitivi". Non aveva neppure la formazione scientific...
Il  progresso  della vita sulla Terra dipende dalle estinzioni

Il progresso della vita sulla Terra dipende dalle estinzioni

Antropologia e Paleontologia, Biologia, Scienza
L'affermazione contenuta nel titolo di questo post può apparire paradossale: l'estinzione di forme di vita è stata il "carburante" della vita stessa sul nostro pianeta. Nessuno sa con precisione quante specie di organismi siano esistiti da quando la vita si è affacciata sulla Terra. Ci sono stime che oscillano da trenta miliardi a ben quattromila miliardi. Comunque sia il 99,9% delle forme di vita che hanno popolato il nostro pianeta sono ormai estinte. Per le forme di vita complessa, la durata media di una specie è di soli (dal punto di vista geologico) 4 milioni di anni, prima che vada incontro all'estinzione. «L’alternativa all’estinzione è la stagnazione» sostiene Ian Tattersall dell’American Museum of Natural History, «e in qualsiasi campo è raro che la stagnazione sia...
L’era dei trilobiti

L’era dei trilobiti

Antropologia e Paleontologia, Biologia, Scienza
Tempo: tra i 485 e i 444 milioni di anni fa. Siamo in pieno periodo Ordoviciano, uno dei sei (sette nel Nord America) segmenti temporali nei quali è divisa l'era Paleozoica. La Terra è costituita in gran parte da oceani, mentre le terre emerse sono raccolte tutte in un unico super continente, denominato Gondwana. Le rocce dell'Ordoviciano sono principalmente sedimentarie. A causa dell'area relativamente ristretta e della limitata elevazione delle terre emerse, i sedimenti marini che compongono una gran parte dell'Ordoviciano consistono in gran parte di calcari, con residuali composti di argille e arenarie. La flora di questa era sperduta nei meandri del tempo è costituita per lo più da alghe verdi, muschi, funghi e briofite non vascolari. L'inizio dell'Ordoviciano è r...
Breve storia sulla  teoria dell’estinzione dei dinosauri

Breve storia sulla teoria dell’estinzione dei dinosauri

Antropologia e Paleontologia, Geologia, Scienza, Storia della scienza e della filosofia
Oggi, la teoria più accreditata e condivisa dalla comunità scientifica sull'estinzione dei dinosauri è quella dell'impatto sulla superficie terrestre di un enorme asteroide (dal diametro di 10-12 km) avvenuto circa 66 milioni di anni fa, che nell’arco di pochi minuti avrebbe sconvolto la storia della vita sulla Terra dando inizio a un lunghissimo “inverno da impatto” facendo fuori non soltanto i dinosauri ma anche gran parte della vita sul nostro pianeta. Forse però non tutti sanno che la teoria dell'impatto osteggiata fino (e oltre) la metà degli anni Novanta dello scorso secolo nasce in Italia grazie al lavoro di un giovane geologo del Lamont Doherty Laboratory della Columbia University. Nei primi anni Settanta, Walter Alvarez, questo è il suo nome, stava conduc...