sabato, Gennaio 14
Shadow

Il paesaggio particolarmente artistico di Marte

Il paesaggio particolarmente artistico di Marte. I ricercatori hanno osservato delle forme molto particolari, simili a dei nastri, situate all’interno di un cratere marziano. La serie di dune sono state trovate nel cratere Kunowsky su Marte.

Il Mars Reconnaissance Orbiter della NASA ha scattato una vista che rende note le dune. L’immagine mostra un particolare paesaggio, formazioni simili ad un nastro. Lo scatto è stato immortalato dalla telecamera HiRise di MRO. Lo strumento è gestito da un team dell’Università dell’Arizona. HiRise ha scattato l’immagine lo scorso 29 novembre 2022.

Il paesaggio marziano

I cambiamenti stagionali sono la causa dell’aspetto particolarmente distintivo delle dune. Il team di ricerca di HiRise, ha reso noto che: “Durante il tardo inverno, quando giunge per la prima volta la luce solare, il gelo di anidride carbonica situato alle alte latitudini inizia a sublimare. Sulle dune di sabbia, i punti di sbrinamento che avvengono sui ripidi pendii producono queste formazioni sorprendenti”.

La sublimazione avviene quando un elemento solido si trasforma direttamente in un gas. Il processo ha contribuito allo spettacolare scenario osservato su Marte. Questa condizione ha creato i sorprendenti cambiamenti avvenuti in un cratere noto come “Happy Face Crater”.

Le particolari dune del cratere Kunowsky sono state oggetto di interesse in passato. I ricercatori si sono poste molte domande sulle formazioni apparse tra le dune durante l’autunno su Marte. La NASA a tal proposito nel 2021 ha spiegato che: “Un’ipotesi è che le formazioni siano state causate da crepe nel ghiaccio, elementi create da eruzioni più deboli o stress termico creato dal ciclo giorno-notte”.

Il team di HiRise ha descritto la formazione osservata come “particolarmente artistica”. Le dune sono formazioni straordinarie, formatesi su un pianeta che stupisce di continuo con la sua bellezza e la sua natura selvaggia.

Le dune di sabbia a strisce su Marte

Ma perché queste dune di sabbia su Marte sono a strisce? Al momento non è stata trovata una spiegazione certa. È però noto che molte dune marziane sono ricoperte in modo irregolare dal gelo di anidride carbonica, il ghiaccio secco. Questo elemento crea degli schemi di aree chiare e scure. L’anidride carbonica non si scioglie, ma finisce per sublimare, trasformandosi così direttamente in un gas.

L’anidride carbonica è un materiale che ha un effetto serra anche nello stato solido. Per questo è in grado di intrappolare il calore sotto il ghiaccio e sublimare dal basso verso l’alto, provocando eruzioni simili a geyser. Queste eruzioni, durante la primavera marziana, possono creare uno schema di macchie scure di sbrinamento, nel luogo in cui è esposta la sabbia più scura.

L’immagine in primo piano, riportata sopra, è stata scattata durante l’autunno marziano, in un periodo in cui il clima diviene più freddo. Queste condizioni rendendo queste strisce particolarmente sconcertanti. Un’ipotesi è che siano causati da crepe nel ghiaccio che si formano da eruzioni più deboli o stress termico come parte del ciclo giorno-notte. Per avere maggiori conferme non ci resta che attendere ulteriori ricerche. Ulteriori osservazioni effettuate sulle dune durante altre stagioni marziane potrebbero darci più indizi per risolvere questo mistero.

FONTI:

https://science.nasa.gov/striped-sand-dunes-mars

https://www.cnet.com/science/space/youll-need-keen-eyes-to-spot-nasas-mars-helicopter-in-this-rover-image/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: