lunedì, Novembre 28
Shadow

NASA e SpaceX progettano il potenziamento di Hubble

NASA e SpaceX progettano il potenziamento di Hubble. Lo strumento sarà inserito in un’orbita più alta nel tentativo di riuscirne a prolungare la vita. I funzionari della NASA hanno firmato un accordo Space Act con la SpaceX, con lo scopo di indagare i vantaggi e i rischi di usufruire di servizi privati per quanto riguarda il telescopio spaziale Hubble della NASA, dopo quasi 33 anni. L’annuncio dell’agenzia spaziale è stato fatto lo scorso giovedì.

Thomas Zurbuchen, amministratore associato della direzione della missione scientifica della NASA, durante una conferenza stampa ha dichiarato che: “Hubble ha un successo straordinario.… Sta facendo un ottimo lavoro anche mentre parliamo”. L’idea di aggiornare il telescopio è arrivata, alcuni mesi fa, dalla SpaceX. Il team della NASA sta quindi valutando attentamente se una missione privata potrebbe aiutare a potenziare e mantenere il telescopio Hubble in attività.

Il nuovo progetto

Thomas Zurbuchen ha aggiunto che: “Non è ancora certo se tale missione possa essere svolta o meno e l’obiettivo dell’accordo è solo quello di esplorare la fattibilità tecnica dell’idea”. Jessica Jensen, vicepresidente delle operazioni dei clienti e dell’integrazione di SpaceX, ha affermato che: “La società aerospaziale privata ha molta esperienza nell’attracco di veicoli spaziali con la Stazione Spaziale Internazionale”.

La SpaceX ha intenzione di usare questa conoscenza come base, e scoprire se è possibile effettuare una simile manovra di attracco con il telescopio Hubble, secondo quando dichiarato da Jessica Jensen. Un comunicato stampa della NASA ha riportato che: “Il potenziamento potrebbe essere fatto senza alcun costo per il governo”. Inoltre, secondo il comunicato, lo stesso Space Act Agreement non comporterà alcuno scambio di fondi.

Hubble, lanciato nel 1990, ha portato a termine diverse missioni di manutenzione durante l’era dello space shuttle della NASA, tra cui l’ultima missione che è stata effettuata nel 2009. L’agenzia spaziale ha però ritirato lo space shuttle nel 2011 e da allora nessun veicolo spaziale è più tornato.

Il programma Polaris

Le missioni della Crew Dragon della SpaceX hanno già assunto gran parte del lavoro svolto dal programma dello space shuttle, incluso il trasporto di astronauti da e verso la ISS. Visti i precedenti una missione privata per Hubble potrebbe rientrare in un programma SpaceX, precedentemente annunciato e finanziato privatamente, denominato Polaris.

Questo programma proviene da un’idea di Jared Isaacman, il miliardario CEO della piattaforma di pagamenti Shift4, che per la prima volta ha attirato l’attenzione internazionale quando ha pagato la compagnia per portare se stesso e tre ospiti in un viaggio di tre giorni in orbita attorno alla Terra, a bordo di una capsula SpaceX Crew Dragon lo scorso anno.

Il programma Polaris è stato annunciato a febbraio, ed è una missione che ne comprenderebbe almeno altre tre con la SpaceX. Il primo volo del programma, denominato Polaris Dawn, dovrebbe durare fino a cinque giorni e avrà a bordo un equipaggio di Jared Isaacman e altre tre persone, che viaggeranno a bordo di una capsula SpaceX Crew Dragon fino alla cintura di radiazioni di Van Allen. Quest’ultima è caratterizzata da una fascia interna, che si estende da circa 644 a 9.656 chilometri, sopra la Terra. Il decollo della prima missione è previsto non prima di marzo 2023.

La seconda missione Polaris invece potrebbe essere un ottimo candidato per l’invio di una capsula SpaceX su Hubble, secondo quanto dichiarato da Jared Isaacman alla conferenza stampa di giovedì scorso. Al momento non è stato chiarito se sarà un veicolo spaziale autonomo e senza equipaggio a svolgere una missione di servizio Hubble, al posto di un equipaggio a bordo.

Thomas Zurbuchen, conclude spiegando che: “Fa tutto parte di ciò che la SpaceX e la NASA esploreranno come parte di questo accordo Space Act. Stiamo valutando idee folli, ma questo è quello che dobbiamo fare”.

FONTE:

https://edition.cnn.com/2022/09/29/business/spacex-hubble-space-telescope-nasa-polaris-mission-scn/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: