• 2 Giugno 2022 7:15

SCIENZA & DINTORNI

Divulgazione storica e scientifica – DIRETTORE Fabiana Leoncavallo

Comparsi oltre 400 milioni di anni fa gli insetti, hanno saputo davvero colonizzare praticamente tutti gli ambienti terrestri, in qualunque clima, anche grazie ad un efficiente sistema nervoso e sensi ben sviluppati. Tantissime le loro peculiarità.

  • Esistono in tutto circa 10 MILIARDI di MILIARDI di INSETTI. Finora se ne conoscono 1 MILIONE e MEZZO di SPECIE, ma se ne scoprono spesso di nuove: secondo certi esperti, potrebbero essere anche 10 MILIONI!
  • La STRUTTURA FONDAMENTALE è la ripartizione del corpo in capo, torace ed addome,tre paia di zampe, esoscheletro di chitina, cambiato nella crescita con varie mute, ma con innumerevoli varianti di forme, colori e caratteristiche specifiche.
  • La RIPRODUZIONE è OVIPARA, con METAMORFOSI COMPLETA, brusca (farfalle) o INCOMPLETA, graduale (cavallette).
  • La VITA è MOLTO VARIA: si va da una CICALA AMERICANA che impiega 17 anni per diventare adulta, ma le REGINE delle TERMITI possono superare anche i 50 anni! Invece le FARFALLE EFFIMERE vivono soltanto 12 ore.
  • Gli INSETTI  possono anche saltare, volare e persino camminare sulla terra e sull’acqua: usando piccoli peli pelosi delle zampe, si appoggiano sulla superficie abbastanza compatta per tensione superficiale, senza bucarla.
  • Circa 20.000 SPECIE sono SOCIALI, anche  con decine di milioni di individui, raggruppabili in classi (operaie, maschi,regine) con mansioni precise, ma non sempre fisse. Il primato attuale è una colonia giapponese di formicai, con più di 45.000 formicai.
  • Gli INSETTI hanno un ALTO CONTENUTO di PROTEINE, anche del 70%, pochi grassi, per cui sono facilmente digeribili. In certi ristoranti americani si possono ordinare: SNAK di GRILLO e LECCA LECCA alle FORMICHE!
  • Per quanto esecrati da molti, sono poche le specie davvero DANNOSE, per parassitismo e danni alle coltivazioni. Molte di più le UTILI, per IMPOLLLINAZIONE di tantissime piante con fiori e alcuni prodotti di alveari.
  • Notevoli le loro capacità di MIMETISMO, con forme e colori particolari, fino ad apparire come foglie verdi, secche, corpo a rametto, occhi minacciosi, ecc.
  • Un piccolo MOSCERINO è responsabile dell’impollinazione delle piante di CACAO.
  • Le ZANZARE si fanno guidare dall’ODORE di un certo tipo di grasso, prima di pungere le vittime.
  • Le FORMICHE sono gli insetti agricoltori per antonomasia, di funghi e piante da semi, e allevatori, mungendo gli afidi per prenderne una sostanza zuccherina.
  • Le COCCINELLE sono fameliche predatrici: divorano fino a 100 afidi al giorno, per cui si possono usare per combattere i parassiti delle piante coltivate.

 Soltanto i MASCHI delle CICALE cantano, facendo vibrare le lamine sull’addome (timballi), con camere d’aria che amplificano il suono moltissime volte.

  • Le formiche VIOLINO mordono provocando sulla pelle rossore, febbre alta, vomito e mal di testa.
  • Gli SCARAFAGGI sopravvivono anche 14 giorni dopo il taglio della testa.
  • Le MANTIDE RELIGIOSE dopo o durante l’accoppiamento mangiano il maschio, iniziando dalla testa.
  • Le API sono in grado di svolgere addizioni e sottrazioni e perfino di trovare mine nel terreno.
  • Le VESPE comprendono la proprietà matematica transitiva (se A è maggiore di B, e B maggiore di C, allora A è maggiore di C) e riconoscono dal viso le compagne.

Il mondo degli insetti è quindi affascinante, complesso e poliedrico come e più di tutte le altre forme animali viventi.

Dante Iagrossi

LAUREATO IN FISICA, DOCENTE DI MATEMATICA E SCIENZE ALLE MEDIE, ORA IN PENSIONE, SI E' APPASSIONATO SOPRATTUTTO ALLA BIOLOGIA E PROBLEMATICHE AMBIENTALI. HA SCRITTO VARI ARTICOLI DIVULGATIVI, ALCUNI PUBBLICATI IN RETE, DOPO LA LETTURA DI SAGGI E RICERCHE SCIENTIFICHE.  IL RACCORDO TRA SCUOLA E RICERCA NON E' FACILE, MA SI PUO' TENTARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.