• 31 Maggio 2022 20:16

SCIENZA & DINTORNI

Divulgazione storica e scientifica – DIRETTORE Fabiana Leoncavallo

In arrivo la congiunzione Venere-Giove. Ecco quando vederla

In arrivo la congiunzione Venere-Giove. Ecco quando vederla. I due pianeti, Venere e Giove, sembreranno quasi sfiorarsi nel cielo alla fine del mese. Questo è solo un effetto visivo, dato che i due pianeti sono molto distanti tra di loro. Infatti, sono situati a milioni di chilometri di distanza.

Il momento migliore per poter osservare i due pianeti vicino sarà verso le 15:00 ET del 30 aprile, corrispondenti alle 21:00 ora italiana. Venere sarà situata a 0,2 gradi a sud di Giove, secondo quanto riportato da EarthSky. Il sito spaziale ha inoltre precisato che la distanza sarà inferiore al diametro della Luna.

I due pianeti entro il 1° maggio avranno proseguito il loro percorso, facendo sembrare in apparenza che si stiano allontanando l’uno dall’altro, ovviamente dal punto di osservazione della Terra.

Venere-Giove

La congiunzione Venere-Giove avviene all’incirca una volta l’anno. Quest’anno però sarà molto particolare, visto che i due pianeti appariranno significativamente più vicini del solito. Questo secondo quanto affermato da Patrick Hartigan, un professore di fisica e astronomia alla Rice University di Houston.

La congiunzione avviene quando due pianeti sembrano sfiorarsi nel cielo dal punto di vista della Terra, secondo quanto spiegato dalla NASA. L’ultima volta che Venere e Giove si sono trovati così vicini risale al 2016, un evento più difficile da osservare perché erano molto vicini al Sole.

Osservare la congiunzione

Il nostro satellite nelle sere che precederanno la congiunzione sarà meno visibile, mentre si avvierà ad una fase di Luna nuova il 30 aprile. La congiunzione avverrà a fine mese. Nonostante ciò, sono già visibili i due pianeti che lentamente si stanno avvicinando tra di loro. Il 27 aprile saranno a 3,2 gradi di distanza, secondo la EarthSky.

Secondo il sito spaziale anche Marte e Saturno si allineeranno a nord di Venere e Giove. Questo permetterà agli astronomi di osservare i quattro pianeti contemporaneamente. I pianeti saranno allineati, quindi, creeranno una linea tra loro, ma non appariranno così significativamente vicini l’uno all’altro da creare una congiunzione.

Patrick Hartigan, ha spiegato che: Venere e Giove sono generalmente i due pianeti più luminosi del cielo, per questo possono dar luogo ad uno spettacolo quando si trovano in una stretta congiunzione. Sarà uno spettacolo bellissimo e molto facile da osservare per tutti”.

Come visualizzare la congiunzione

La congiunzione sarà visibile dalle prime ore del mattino del 30 aprile fino al 1° maggio, fornendo così grandi opportunità di osservazione. Inoltre, secondo EarthSky, non ci sarà necessariamente bisogno di un telescopio per poterla osservare.

Nell’emisfero settentrionale la congiunzione sarà visibile verso l’orizzonte sud-orientale, proprio mentre l’alba inizia a spuntare, ma mentre è ancora abbastanza buio da poter vedere alcune stelle. Mentre nell’emisfero australe ci saranno le stesse condizioni tranne che per il fatto che Venere e Giove appariranno sopra l’orizzonte orientale.

Venere, a differenza dell’emisfero settentrionale, apparirà sopra Giove il 30 aprile e sotto Giove il 1 maggio nell’emisfero meridionale. La Luna non sarà luminosa, quindi sarà molto più semplice osservare i due pianeti quasi toccarsi nel cielo, sperando anche in un cielo sereno che non blocchi la visibilità della congiunzione.

FONTE:

https://edition.cnn.com/2022/04/26/world/venus-jupiter-conjunction-2022-scn/index.html

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.