• 3 Maggio 2022 12:22

SCIENZA & DINTORNI

Divulgazione storica e scientifica – DIRETTORE Fabiana Leoncavallo

Scoperte tracce di vapore acqueo sull’esopianeta Toi-674b. L’oggetto è leggermente più grande di Nettuno, una dimensione che lo fa rientrare nella categoria dei “super Nettuno”.

La ricerca, condotta dal team internazionale guidato da Jonathan Brande dell’Università del Kansas, e formato dai ricercatori provenienti dall’Ames Research Center della NASA, dall’Infrared Processing and Analysis Center (Ipac) e dal California Institute of Technology (Caltech), ha rivelato che l’esopianeta “sub-nettuniano” Toi-674b avrebbe un’atmosfera dotata di vapore acqueo.

Il pianeta Toi-674b è stato localizzato nel 2021 dal Transiting Exoplanet Survey Satellite, acronimo di TESS, per poi essere successivamente osservato con il telescopio orbitale Hubble. Toi-674b è posizionato in una regione extrasolare nota come “deserto nettuniano”, una zona situata ad una distanza di circa 150 anni luce.

Il pianeta possiede una massa pari a 23,6 volte quella del nostro pianeta e orbita attorno ad una stella di tipo M, una nana rossa. Quest’ultima è un corpo relativamente freddo con delle dimensioni pari a meno della metà del nostro Sole.

L’osservazione di Toi-674b

Sia le caratteristiche fisiche di Toi-674b che la distanza di 0,025 Ua che la divide dalla sua stella madre hanno permesso delle attente osservazioni. Queste condizioni hanno dato la possibilità di effettuare un’analisi piuttosto dettagliata dei gas che compongono l’atmosfera del pianeta. Le osservazioni sono state effettuate attraverso la luce stellare prodotta dalla nana rossa, che rifrangendosi sulla sua atmosfera è stata rilevata dai telescopi dotati di sistemi spettrografici.

I ricercatori non escludono in futuro di utilizzare il nuovo telescopio spaziale James Webb, per poter analizzare in maniera approfondita l’atmosfera di Toi-674b. Un aspetto che verrà approfondito sarà la quantità precisa del vapore acqueo contenuta nell’atmosfera del pianeta.

L’atmosfera di TOI-674 b è molto più facile da osservare rispetto a quella di molti altri esopianeti, rendendolo così un obiettivo primario per indagini più approfondite.

Ulteriori dettagli

Toi-674b presenta delle peculiarità, tra cui il tempo che impiega per riuscire a completare un’orbita, e quindi un anno, attorno alla nana rossa, pari a soli 2 giorni. Questo, secondo i ricercatori, è un tempo orbitale raramente riscontrabile nella categoria di esopianeti che appartengono alla classe dimensionale che si colloca tra Nettuno e Giove. Una condizione rara, quindi, che fornirebbe importanti informazioni sulla formazione ed evoluzione dei sistemi planetari sia in generale che per quanto riguarda la Terra.

Fino ad adesso sono soltanto altri tre gli esopianeti, con delle dimensioni paragonabili a Nettuno, che hanno rivelato aspetti delle loro atmosfere. Non ci resta che attendere l’avvento del telescopio James Webb, per poter approfondire le analisi delle atmosfere degli esopianeti.

FONTI:

https://www.globalscience.it/32549/individuato-vapore-acqueo-sullesopianeta-toi-674b/

https://exoplanets.nasa.gov/news/1698/discovery-alert-water-vapor-detected-on-a-super-neptune/

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.