• 11 Giugno 2022 21:51

SCIENZA & DINTORNI

Divulgazione storica e scientifica – DIRETTORE Fabiana Leoncavallo

Un asteroide passerà vicino alla Terra il 18 gennaio. L’oggetto, con un dimetro di circa 1 chilometro, sfreccerà ad un distanza di sicurezza dal nostro pianeta. L’asteroide, che è stato denominato (7482) 1994 PC1, farà il suo passaggio ravvicinato alle 22:51 ora italiana. La velocità sarà di quasi 19,56 chilometri al secondo. La sua velocità lo farà sembrare simile ad una stella, ma viaggerà attraverso il cielo notturno per tutta la sera. 

Fortunatamente l’oggetto non creerà alcun tipo di pericolo, visto che passerà ad una distanza di sicurezza di 1,93 milioni di chilometri. Questa sarà equivalente a 5,15 volte la distanza che separa la Terra dalla Luna. I dati previsti sono stati forniti dalle previsioni del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della NASA.

L’oggetto è stato classificato come “asteroide potenzialmente pericoloso”, per le sue dimensioni e le sue regolari visite che avvengono in maniera ravvicinata al nostro pianeta.

L’asteroide (7482) 1994 PC1

L’asteroide (7482) 1994 PC1 non è un oggetto nuovo. Infatti, gli astronomi lo hanno individuato ormai da molto tempo, e hanno calcolato con sicurezza la traiettoria, con un margine di errore minimo, pari a soli 133 chilometri.

L’asteroide, come riportato nella sua denominazione, è stato localizzato nel 1994 dall’astronomo Robert McNaught del Siding Spring Observatory, in Australia. I ricercatori hanno ricostruito il suo percorso a ritroso, scoprendo così delle immagini dell’oggetto a partire dal 1974. Attraverso questi dati i ricercatori hanno potuto determinare con un buon margine di certezza la sua orbita.

L’ultimo passaggio dell’asteroide è avvenuto 89 anni fa, più precisamente il 17 gennaio del 1933, ad una distanza di 1,1 milioni di chilometri, una quantità simile a quella prevista per il prossimo passaggio che avverrà il 18 gennaio del 2105. L’asteroide (7482) 1994 PC1 possiede un arco orbitale di soli 47 anni.

Ulteriori informazioni

Secondo gli astronomi queste sono tutte occasioni per poter analizzare, molto da vicino, questa tipologia di corpo celeste appartenente alla categoria degli asteroidi di tipo S. Quest’ultimi sono caratterizzati da una composizione pietrosa costituita principalmente da silicati.

Gli asteroidi di tipo S, che sono il gruppo più comune, possiedono una lunghezza orbitale simile alla Terra. L’asteroide (7482) 1994 PC1, in particolare, orbita attorno al Sole ogni 1 anno e 7 mesi ora terrestre, ad una distanza compresa tra 0,9 e 1,8 volte quella della Terra.

Gli astronomi ritengono che basti un piccolo telescopio per poter osservare, il prossimo 18 gennaio, il passaggio di (7482) 1994 PC1. L’asteroide, con una magnitudine di 10, sarà troppo debole per essere visto ad occhio nudo o con un binocolo. Ma se dovessi avere un telescopio da 6 pollici, dovresti essere in grado di osservarlo mentre sfreccia nel cielo notturno.

FONTE:

https://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/spazio_astronomia/2022/01/06/un-asteroide-da1-chilometro-salutera-la-terra-il-18-gennaio-_bfb76612-1979-40fe-9927-f41c020fe16c.html?fbclid=IwAR1je_1H1iPV5AArnWir-2iaTBmtYQsrG5qsiMe7H_59nCf97n2X0f5my1k

https://www.sciencealert.com/a-massive-asteroid-2-5x-the-height-of-empire-state-building-will-safely-pass-earth-next-week

https://earthsky.org/space/asteroid-1994-pc1-closest-jan-18-2022/

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.