Un meteorite è sfrecciato sopra la Carolina del Nord

Un meteorite è sfrecciato ad una velocità di 50 mila chilometri orari, prima di arrivare a disintegrarsi con un boato sopra la Carolina del Nord. L’oggetto, che ha solcato i cieli della Carolina del Nord, ha prodotto una scia luminosa rovente visibile da una quota di 60 chilometri fino ad una di 35.

Il meteorite, durante il suo percorso, è riuscito a frantumare il muro del suono, causando così un fragoroso boato udibile nella sera. L’evento è avvenuto intorno alle 19.40, ora locale. L’esplosione del bolide, che ha completamente distrutto l’oggetto, è avvenuta sulla città di Morehead. Il passaggio e l’esplosione del meteorite hanno provocato un magnifico spettacolo nel cielo.

Secondo quanto dichiarato dall’American Meteor Society, l’Ams, in quelle ore sono stati ben 5 i meteoriti ben visibili, che sono finiti per impattare contro l’atmosfera terrestre. Secondo l’organizzazione la luminosità dell’oggetto ha persino superato quella di Venere, il secondo pianeta del sistema solare, nonché uno dei più luminosi presenti nel cielo.

L’oggetto in questione, che è stato segnalato da moltissime persone, ha solcato il cielo sopra la costa del Nord Carolina, divenendo visibile a circa 77 chilometri dall’oceano al largo di Camp Lejeune. L’oggetto ha viaggiato per circa 40 chilometri verso nord-est attraverso l’atmosfera superiore della Terra.

L’associazione Meteor Watch, della NASA, ha diffuso il video del meteorite. Si tratta dell’ultimo degli oltre 600 oggetti individuati solo in quest’anno. Alcuni oggetti sono risultati così visibili da arrivare ad essere osservati in più nazioni. Il video condiviso dall’organizzazione arriva direttamente da una telecamera di una casa situata a Rowland Pond, nella Carolina del Nord, a circa 24 chilometri a sud di Raleigh.

La NASA ha reso noto che ogni giorno entrano nell’atmosfera terrestre circa cinquanta tonnellate di materiale spaziale. La maggior parte del quale finisce per disintegrarsi completamente o cade nelle acque che coprono due terzi del globo. Il materiale che riesce a salvarsi è circa il 5%, calcolato su una quantità di 250 chilogrammi. Quest’ultimo, che appare con un aspetto bruciacchiato, in rari casi viene individuato e recuperato per poi essere analizzato.

Esistono pericoli per la Terra?

Esistono pericoli per il nostro pianeta? La NASA ha stimato che esiste una possibilità ogni 10.000 anni per quanto riguarda gli “impatti con effetti devastanti”. Il Near Earth Object, che controlla oggetti vicini alla Terra, ne ha catalogati poco meno di mille. Il near-Earth non è altro che un oggetto, presente nel sistema solare, la cui orbita potrebbe intersecare quella della nostra Terra. Tutti i NEO posseggono una distanza del perielio inferiore a 1,3 UA.

Per adesso, fortunatamente, non esiste nessun pericolo imminente. Di sicuro però a spaventarsi sono stati i cittadini della città di Morehead, nella Carolina del Nord, dopo che la palla di fuoco è piombata a 50 mila chilometri orari solcando il cielo della cittadina.

Video:

https://fireball.amsmeteors.org/members/imo_video/view_video?video_id=6796&fbclid=IwAR0asSkbM1tFquHjhW5-qhy6W7gr-qbvaRENd7u7CCn2VJ3MdJiOtvvhoc0

FONTI:

https://www.ilmessaggero.it/scienza/meteorite_boato_disintegrato_muro_suono_stati_uniti-6222102.html

https://www.corrieredellosport.it/news/attualit/cronaca/2021/09/28-85794866/meteorite_sfreccia_nel_cielo_della_carolina_del_nord_che_boato_

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.