Gli astronomi hanno analizzato con precisione l’atmosfera di un lontano esopianeta

Gli astronomi hanno analizzato con precisione l’atmosfera di un lontano esopianeta. Il pianeta in questione è WASP-127b, un oggetto unico secondo alcuni elementi, rispetto ai pianeti presenti nel nostro sistema solare. Lo studio è stato pubblicato su Astronomy & Astrophysics.

Il team internazionale, oltre a rilevare le nuvole sul lontano esopianeta WASP-127b, ha misurato, con precisione, l’altitudine della sua atmosfera come mai fatto fin’ora. I ricercatori hanno ottenuto i dati combinando insieme le informazioni fornite da un telescopio spaziale e da uno terrestre. Il team, inoltre, ha rivelato la struttura superiore dell’atmosfera del pianeta.

WASP-127 b, individuato nel 2016, è un esopianeta gigante gassoso che orbita attorno ad una stella di tipo G. L’esopianeta, che possiede una massa pari a 0,1647 Giove, impiega 4,2 giorni per completare un’orbita della sua stella WASP-127. La distanza dalla sua stella è di 0,0484 AU.

L’esopianeta WASP-127 b

L’esopianeta gigante, situato a circa 522,6 anni luce di distanza dal sistema solare, è 1,1 volte più massiccio e 1,4 volte più grande del nostro Sole. Il team ha rilevato il pianeta mentre orbitava difronte alla sua stella. I ricercatori hanno individuato i modelli incorporati nella luce stellare mentre veniva filtrata attraverso l’atmosfera del pianeta e alterata dai costituenti chimici.

I ricercatori, unendo insieme le osservazioni a infrarossi del telescopio spaziale Hubble (HST) dell’ESA/NASA e le misurazioni della luce visibile dello spettrografo ESPRESSO, presso il Very Large Telescope dell’Osservatorio europeo meridionale in Cile, hanno sondato diverse regioni dell’atmosfera. 

Gli scienziati, attraverso i dati raccolti, hanno potuto restringere l’altitudine delle nuvole ad uno strato atmosferico con una pressione compresa tra 0,3 e 0,5 millibar. I ricercatori hanno scoperto che il pianeta possiede un’atmosfera piuttosto sottile e leggera, una caratteristica che ha tra l’altro ha favorito le analisi.

Il dott. Romain Allart, dell‘iREx/Université de Montréal e dell’Université de Genève, ha spiegato che: “In primo luogo, come riscontrato in precedenza in questa tipologia di pianeta, abbiamo rilevato la presenza di sodio. L’elemento è stato però rilevato ad un’altitudine molto più bassa di quanto ci aspettassimo. In secondo luogo, c’erano forti segnali di vapore acqueo nell’infrarosso, ma nessuno a lunghezze d’onda visibili. Ciò implica che il vapore acqueo, a livelli inferiori, viene schermato dalle nuvole opache a lunghezze d’onda visibili ma che risultano trasparenti nell’infrarosso”.

Romain Allart, continua spiegando che: “Non conosciamo ancora la composizione delle nuvole, tranne per il fatto che non sono composte da goccioline d’acqua come sulla Terra. Siamo anche piuttosto perplessi sul motivo per cui il sodio si trova in un luogo inaspettato su questo pianeta. Studi futuri ci aiuteranno a comprendere non soltanto informazioni maggiori sulla sua struttura atmosferica, ma anche su WASP-127b, un luogo che si sta rivelando molto affascinante”.

Ulteriori informazioni

Le osservazioni effettuate dal team con lo strumento ESPRESSO, hanno suggerito anche che, a differenza dei pianeti presenti nel nostro sistema solare, WASP-127b orbita non solo nella direzione opposta rispetto alla sua stella, ma anche su un piano diverso da quello equatoriale. Gli scienziati, visto che si tratta di un sistema abbastanza vecchio, hanno determinato un’età di circa 10 miliardi di anni.

Romain Allart, conclude affermando che: “Un tale allineamento è inaspettato per un Saturno caldo in un vecchio sistema stellare. Questo potrebbe essere causato da un compagno sconosciuto. Tutte queste caratteristiche uniche fanno di WASP-127b un pianeta che verrà attentamente analizzato in futuro”.

FONTE:

https://www.techexplorist.com/astronomers-precisely-measured-altitude-far-off-exoplanet/41435/

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.