Gli astronauti dilettanti di Inspiration4 sono tornati sulla Terra

Gli astronauti dilettanti di Inspiration4 sono tornati sulla Terra dopo esser stati per tre giorni in orbita attorno al pianeta. I quattro turisti spaziali hanno effettuato con successo l’ammaraggio nell’oceano Atlantico. Questa è in assoluto la prima squadra, composta soltanto da civili, ad aver mai orbitato intorno alla Terra.

L‘equipaggio di Inspiration4 è partito mercoledì con la capsula della SpaceX dalla Florida. L’ammaraggio è invece avvenuto al largo della costa dello stato dopo le 19:00 ora locale (23:00 GMT) di sabato.

La discesa della capsula è stata rallentata grazie a quattro paracadute, che ne hanno rallentato la velocità prima di arrivare a toccare l’acqua. Qui ad attenderli c’erano pronte le navi della SpaceX, che si sono precipitate per recuperare l’equipaggio.

Il team di Inspiration4

Il team di Inspiration4 è stato condotto dal miliardario Jared Isaacman, 38 anni, amministratore delegato della società di e-commerce Shift4 Payments Inc, che ha agito come “comandante” della missione. Jared Isaacman, non ha rivelato il costo dei quattro posti a bordo della navicella Crew Dragon dati al collega miliardario Elon Musk. La rivista Time ha stimato la cifra a circa 200 milioni di dollari.

Il comandante Isaacman ha selezionato tre persone sconosciute per effettuare il volo. Il geoscienziato ed ex candidato astronauta della NASA Sian Proctor, 51 anni, l’assistente medico e sopravvissuta al cancro osseo infantile Hayley Arceneaux, 29 anni, e infine l’ingegnere dei dati aerospaziali e veterano dell’aeronautica Chris Sembroski, 42 anni.

Jared Isaacman, ha dichiarato dopo l’atterraggio che: “È stato un bel viaggio per noi. E siamo solo all’inizio…”. Il viaggio effettuato segna la terza impresa della compagnia di Elon Musk per quanto riguarda i viaggi spaziali dell’uomo. Il volo spaziale è divenuto subito una pietra miliare nel mercato del turismo spaziale.

Il direttore della missione Todd Ericson, in una conferenza stampa ha dichiarato che: “Benvenuti nella seconda era spaziale. Con questa missione i viaggi spaziali sono divenuti molto più accessibili per gli uomini e le donne comuni”.

Il volo

I sistemi informatici presenti a bordo avevano il controllo della capsula Dragon durante tutto il viaggio. Questi, per motivi di sicurezza, sono stati supervisionati dal team della SpaceX presente a terra.

La capsula Crew Dragon non era programmata per avvicinarsi alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), ma solo per effettuare un volo libero, fino a raggiungere un’altitudine di 575 km. L’equipaggio presente a bordo, prima di effettuare la missione, ha seguito un addestramento di sei mesi, e effettuato il giro della Terra più di 15 volte al giorno.

I ricercatori hanno raccolto i dati sui livelli di ossigeno nel sangue, sul sonno, sulle capacità cognitive e su altri segni vitali durante tutto il viaggio. Questo per analizzare l’impatto che la presenza nello spazio avrebbe su un equipaggio non professionista.

Il viaggio effettuato ha anche contribuito alla raccolta fondi da devolvere al St Jude’s Children’s Research Hospital, nel Tennessee, struttura in cui il membro dell’equipaggio Hayley Arceneaux, è stato curato da bambino e in cui ora lavora. Il quartetto, che ha effettuato il volo, ha deciso di mettere all’asta tutti gli oggetti che hanno portato con sé nello spazio, incluso un ukulele.

La corsa alla vendita di viaggi spaziali commercializzati, oltre a Elon Musk, ha attirato anche Sir Richard Branson Jeff Bezos. Entrambi gli uomini d’affari miliardari, quest’anno, sono andati oltre l’atmosfera terrestre con i loro veicoli spaziali.

FONTE:

https://www.bbc.com/news/world-us-canada-58612961

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.