• 28 Novembre 2021 0:58

SCIENZA & DINTORNI

Divulgazione storica e scientifica – DIRETTORE Fabiana Leoncavallo

Stranger Things 4: nuova stagione della serie cult di Netflix disponibile dalla prima metà del 2022

Stranger Things è una serie televisiva americana prodotta dai Duffer Brothers (Matt e Ross Duffer) e punta di diamante del catalogo di Netflix, 5 candidature ai Golden Globes e 41 agli Emmy Awards.

Ambientata negli anni ottanta nella cittadina fittizia di Hawkins, nello stato dell’Indiana, la serie si apre con la sparizione di un bambino di nome Will Byers e la contemporanea comparsa di una misteriosa bambina con poteri extrasensoriali e dai capelli rasati, fuggita da un laboratorio segreto. Gli eventi che accadranno sono strettamente connessi con una dimensione parallela definita Sottosopra che riproduce ogni aspetto, ed in modo speculare, ciò che esiste nel mondo in superficie, ma governato da creature antropomorfe e capaci di insinuarsi nella mente.

Come per molti altri titoli che il pubblico aspetta con un certo “hype” dall’autunno del 2019, anche il fenomeno Stranger Things, ha subito ritardi e slittamenti dovuti alla pandemia di covid19. L’attesissima quarta stagione, infatti, sarà in programmazione non prima del prossimo inverno, ma la pubblicazione online di un rassicurante teaser nei mesi scorsi, ed il trailer del 6 agosto, hanno già caricato di aspettative i fan a livello globale.

Ma dove eravamo rimasti?

Il finale della terza stagione ci ha lasciati con apprensione per le sorti di Jim Hopper (David Harbour) sceriffo di Hawkins, padre adottivo di Undici (Milly Bobby Brown) ed uno dei personaggi più amati dello show, rimasto coinvolto in un’esplosione che sembra aver chiuso per sempre il portale per il Sottosopra e dunque anche la causa di tutti i problemi, ma anche di tutte le avventure che hanno coinvolto i protagonisti, iniziate con la sparizione di Will Byers (Noah Schnapp) nel primo episodio della prima stagione. Per quanto riguarda la gang di brillanti e coraggiosi ragazzini, cambiamenti, perdite e partenze cominciano a delineare il passaggio all’età adulta, tema che siamo certi sarà centralissimo nella stagione in arrivo. 

Cosa aspettarci dunque?

Di Hopper, grazie al teaser, sappiamo che è vivo ma decisamente lontano da Hawkins: prigioniero nella glaciale Unione Sovietica, sarà lui “l’americano” di cui si sente parlare negli ultimi secondi del finale di stagione? Scopriremo dove Undici, Joyce (Wynona Ryder) ed il resto della famiglia Byers, si sono trasferiti e sappiamo che verranno introdotti nuovi personaggi (nel trailer ritroviamo con piacere Maya Hawke nei panni di Robin Buckley). 

Se rispettato il format annuale finora adottato, correrà l’anno 1986 e teorie tra i fan internauti ipotizzano che nella sceneggiatura possa esserci un collegamento al disastro nucleare di Chernobyl. ed un “gemellaggio” con la splendida serie omonima della HBO. Ma le speculazioni potrebbero aver avuto origine dalla rivelazione che i Duffer Brothers, per girare delle scene dall’ambientazione sovietica, abbiano utilizzato le stesse location in cui HBO e Sky hanno prodotto Chernobyl. Quel che è certo è che i guai sono tutt’altro che finiti e che probabilmente scopriremo un nuovo Sottosopra.

Dalla prima stagione è stata capace di stupirci e commuoverci, divertirci ed intrattenerci con una narrazione sostenuta e dei personaggi ottimamente caratterizzati con i quali è facile entrare in empatia, sia per l’adolescente odierno che per l’adolescente ormai adulto che riscopre un’epoca. Una sceneggiatura che omaggia gli anni 80 nei suoi riferimenti culturali e nelle citazioni al cinema di fantascienza che ha fatto una generazione.

Fondamentale in questo la brillante colonna sonora originale firmata Michael Stein e Kyle Dixon, ed una selezione raffinatissima di brani ed artisti iconici quali The Clash, Echo & The Bunnyman, Joy Division e Peter Gabriel ad accompagnare i momenti cardine “Should I stay or should I go?”

Non ci rimane che attendere e, come prevede l’etichetta, rewatch programmato delle tre stagioni disponibili su Netflix.

FONTE:

https://en.wikipedia.org/wiki/Stranger_Things_(season_4)

https://www.esquire.com/entertainment/tv/a28324301/stranger-things-season-4/

https://i-d.vice.com/en_uk/article/jg8gdk/stranger-things-season-4

Claudia Ricci

Sto qui dal 1984, mi interesso a diverse cose e mi piace parlarne. Qualche volta anche scriverne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.