• 27 Novembre 2021 23:48

SCIENZA & DINTORNI

Divulgazione storica e scientifica – DIRETTORE Fabiana Leoncavallo

Dune: Warner Bros ha annunciato la data di uscita dell’atteso film di Denis Villeneuve

Tratto dal romanzo di Frank Herbert, pietra miliare della narrativa fantascientifica, l’opera è incentrata su una guerra tra famiglie, che si contendono il controllo dell’arido pianeta Arrakis, poiché unico produttore di una sostanza chiamata La Spezia melange, una droga potente e capace di conferire doti come la preveggenza ed in certe circostanze fondamentale per la struttura della società galattica.

Con le prime avvisaglie d’autunno arriverà nelle nostre sale il nuovo attesissimo film di Denise Villeneuve (Arrival, Blade Runner 2049, Prisoners), Dune. Il progetto è di quelli che più ha sofferto le condizioni dettate dalla pandemia in termini di rinvii e fondi, tanto che in un primo momento Warner Bros aveva deciso di portare il film in streaming sulla piattaforma HBOmax (in Italia visibile con abbonamento Sky) contemporaneamente all’uscita nelle sale. Ma Villeneuve non fu d’accordo e si fece sentire, costringendo WB a scendere a patti.

A caldo, il primo centro è sicuramente il cast: Timothée Chalamet (Chiamami col tuo nome, Ladybird) nel ruolo di Paul Atreides e Zendaya (Euphoria, Malcolm&Marie) in quello di Chani Kynes è una scelta assolutamente di qualità nel parterre floridissimo della nuova generazione di attori. Questi saranno affiancati da nomi quali Javier Bardem, Josh Brolin e Stellan Skarsgård (Chernobyl) nel ruolo del Barone Vladimir Harkonnen, l’inquietante e corpulento villain che Herbert descrive come possessore di “leggendario male ed intelletto” e per il quale, per dichiarazione dello stesso Stellan, ci vollero otto ore di trucco ogni giorno.

E ne è valsa la pena. Infatti, già dallo spettacolare trailer è palpabile l’ambizione della pellicola. Sarebbe un errore inserirlo in un campionato dei reboot in questo caso del celebre (ma non altrettanto celebrato) Dune del 1984 di David Lynch, anche se qualcuno online ci ha già provato con un video che mostra a confronto le scene del travagliato film degli anni ottanta, con quelle rese disponibili dai due trailer della fatica di Villeneuve.

L’epopea di Frank Herbert del 1965 ha influenzato in modo profondo l’immaginario fantascientifico (Star Wars su ogni esempio possibile) e divenuto capostipite nella narrativa del genere, con 12 milioni di copie e due massimi riconoscimenti: il premio Nebula ed il premio Hugo.

Condensare sei libri di quella complessità narrativa in 137 minuti non sarebbe stata una passeggiata per nessuno, neppure per Lynch che ci ha provato. Villeneuve, invece, si concede due ore e mezza per mostrarci solo la prima parte di un adattamento cinematografico che promette benissimo e un franchise che promette già molto: a giugno 2019, infatti, la Legendary Picture annunciò lo sviluppo di una serie spin-off, Dune: The Sisterhood, che servirà da prequel del film e si focalizzerà su Bene Gesserit, un’organizzazione religiosa e politica estremamente rilevante nell’universo narrativo di Dune e verrà distribuita in streaming su HBOmax.

La pellicola verrà presentata in anteprima mondiale e fuori concorso alla 78a Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia il prossimo 3 settembre per uscire il 16 settembre nei nostri cinema, mentre negli Stati Uniti dovranno aspettare il 22 ottobre.

Nell’attesa possiamo goderci lo spettacolare trailer e ammirare i bellissimi poster promozionali.

FONTE:

https://it.wikipedia.org/wiki/Dune_(film_2021)

https://www.esquire.com/entertainment/movies/a26329764/dune-movie-cast-plot-release-date-details-news/

https://www.insider.com/dune-remake-stellan-skarsgard-baron-harkonnen-makeup-2021-4

Claudia Ricci

Sto qui dal 1984, mi interesso a diverse cose e mi piace parlarne. Qualche volta anche scriverne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.