Nuovo minerale scoperto in un meteorite, forse proviene dal nucleo di Marte

Nuovo minerale scoperto in un meteorite, che forse proviene dal nucleo di Marte. La scoperta del nuovo minerale, che è stato denominato elgoresyte, è stata svolta da un ricercatore dell’Università di Firenze.

Il materiale rintracciato possiede delle caratteristiche uniche, di cui fino ad oggi se ne poteva solo ipotizzare l’esistenza. L’elgoresyte, secondo i ricercatori, potrebbe essere presente in quantità elevate nel nucleo di Marte.

La scoperta dell’elgoresyte si deve a Luca Bindi, un ricercatore ordinario di Mineralogia, dell’Università di Firenze, capo di un team internazionale di studiosi. Il ricercatore ha identificato il minerale all’interno di un frammento di meteorite. Secondo le analisi effettuate dalla squadra di geologi, che ne ha analizzato il campione, il minerale individuato risalirebbe a 4,5 miliardi di anni.

Il team ha coinvolto molti ricercatori, tra cui l’Università di Bayreuth, Germania, l’Università di Meiji, Giappone, l’Accademia delle Scienze Russe, di ESRF, Francia e del Guangzhou Institute of Geochemistry, l’Accademia delle Scienze Cinese. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista ACS Earth and Space Chemistry.

Il meteorite e il nuovo materiale

Il nuovo minerale è stato estratto da un frammento di meteorite, denominato Suizhou, caduto ad aprile del 1986 a Dayanpo, in Cina. L’oggetto si è formato attraverso lo scontro di diversi asteroidi nello spazio in condizioni di altissime pressioni e temperature. Queste sono paragonabili alle condizioni presenti nel mantello più profondo della Terra.

Il frammento presenta, nella sua composizione chimica, una quantità di Magnesio e Ferro tale, da far ipotizzare che provenga dal materiale di cui è formato, in prevalenza, il mantello di Marte.

Luca Bindi, ha dichiarato che: “Sebbene i dettagli della composizione del mantello di Marte siano attualmente oggetto di discussione, sembra comunque certo che contenga una quantità di magnesio e ferro molto più elevata rispetto alla Terra. Sul nostro pianeta non è mai stato trovato un minerale simile”.

Il minerale individuato

Il minerale individuato è un silicato di magnesio contenente ferro e alluminio. Il ricercatore Luca Bindi, ha spiegato che: “Se pensiamo che il minerale che fino ad oggi è attestato come componente principale del mantello terrestre, la bridgmanite, in confronto quello che abbiamo scoperto possiede una quantità di magnesio e ferro talmente elevata da farne il candidato ideale per la composizione del mantello marziano”.

I risultati dell’analisi ottenuti dal team di ricercatori sono stati approvati dalla Commission on New Minerals, Nomenclature and Classification della International Mineralogical Association, che ha ufficialmente riconosciuto l’elgoresyite come nuovo minerale.

La definizione “elgoresyite”, è un nome che deriva da Ahmed El Goresy, uno scienziato egiziano noto per la caratterizzazione di meteoriti che hanno subito fenomeni di shock.

FONTE:

https://www.agi.it/scienza/news/2021-08-06/spazio-scoperto-meteorite-nuovo-minerale-cuore-marte-13505721/#

https://www.scienzenotizie.it/2021/08/08/identificato-nuovo-minerale-in-un-meteorite-potrebbe-provenire-dalle-profondita-di-marte-0347326

https://www.cambridge.org/core/journals/mineralogical-magazine/article/newsletter-60/7E2DCF46D26D73C70475460ACBD121FD

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.