Asteroide grande come la Piramide di Giza si avvicinerà alla Terra

Un asteroide che presenta una lunghezza simile alla Grande Piramide di Giza, si avvicinerà alla Terra oggi. L’informazione, che è stata fornita da Live Science, si basa sui calcoli effettuati e le osservazioni svolte dal Center for Near Earth Object Studies, della NASA. La roccia spaziale non desta alcuna preoccupazione. Infatti, non rappresenta alcuna minaccia per il nostro pianeta.

I ricercatori della NASA, nonostante l’oggetto non sia in alcun modo pericoloso, monitorano queste rocce spaziali, soprattutto per trarne informazioni per quanto riguarda le origini del sistema solare. Gli asteroidi non sono altro che dei frammenti rocciosi che risalgono alle fasi primordiali del sistema solare.

Un altro aspetto molto importante sul perché i ricercatori monitorano questi oggetti, è che potrebbero cambiare la loro orbita, divenendo così un potenziale rischio per la Terra.

Asteroidi potenzialmente pericolosi

Gli astronomi considerano qualunque roccia spaziale più grande di circa 150 m di diametro che passa vicino alla Terra entro i 7,5 milioni di km un oggetto potenzialmente pericoloso. Per questo 2008 GO20, è stato inserito nella categoria degli “asteroidi potenzialmente pericolosi”, i potentially hazardous asteroid (PHA).

L’inserimento in questa speciale categoria è solo un metodo di categorizzazione utilizzato dalla NASA, per poter suddividere i vari asteroidi che si avvicinano alla Terra in base a quelle che sono le due caratteristiche principali. Queste sono la loro grandezza e la distanza di avvicinamento.

L’inserimento in questa categoria, di conseguenza, non da alcuna certezza che si tratti effettivamente di un asteroide “pericoloso”, soprattutto per quanto riguarda questo passaggio. Il Center for Near Earth Object Studies, della NASA, monitora tutti i PHA. Per avere un confronto, la distanza considerata dai ricercatori è 19,5 volte l’intervallo che separa la Terra e la Luna.

L’asteroide 2008 GO20

L’asteroide, denominato 2008 GO20, passerà ad una distanza minima dalla Terra di circa 4,5 milioni di chilometri. La velocità dell’oggetto spaziale sarà di quasi 29.000 chilometri orari. I ricercatori hanno stimato che il diametro della roccia spaziale è compreso tra i 97 e i 220 metri. Per avere un paragone, l’altezza della Grande Piramide di Giza è di 138 m.

Queste piccole rocce spaziali non rappresentano un pericolo per la vita sulla Terra. Nonostante ciò, l’asteroide 2008 GO20, è considerato “potenzialmente pericoloso”, perché col tempo l’attrazione gravitazionale dei pianeti potrebbe modificarne il percorso orbitale, deviandolo verso l’orbita terrestre. Se tutto ciò si verificasse, secondo quanto affermato dalla NASA, potrebbe avvenire una possibile collisione con il nostro pianeta.

L’asteroide 2008 GO20, non è la prima volta che si trova a passare nei pressi del nostro pianeta. Un altro suo passaggio, secondo i dati della NASA, è avvenuto il 4 agosto del 1901, quando l’asteroide si è trovato a 1,3 milioni di km dal nostro pianeta. Un sorvolo successivo, ancora più vicino, è avvenuto il 31 luglio del 1935 ad una distanza di 1,85 milioni di km dalla Terra. 

La prossima data prevista per il sorvolo dell’asteroide 2008 GO20, è il 24 luglio del 2034, data in cui si troverà ad una distanza di 5 milioni di km.

FONTE:

https://www.livescience.com/asteroid-flyby-earth-size-of-giza-pyramid.html

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

1 commento

  1. Grazie per l’articolo, ma ho un dubbo.

    Citazione:
    Un altro suo passaggio, secondo i dati della NASA, è avvenuto il 4 agosto del 1901, quando l’asteroide si è trovato a 1,3 milioni di km dal nostro pianeta. Un sorvolo successivo, ancora più vicino, è avvenuto il 31 luglio del 1935 ad una distanza di 1,85 milioni di km dalla Terra. ”

    Quindi 1,85 milioni di km sono meno di 1,3 milioni di km ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.