NASA: avviata un’indagine per capire cosa sta accadendo ad Hubble

La NASA ha avviato un’indagine per capire cosa sta accadendo al telescopio spaziale Hubble. Il computer del payload presente a bordo di Hubble, uno strumento che ha plasmato la nostra comprensione del cosmo per oltre 30 anni, ha smesso di funzionare.

Lo strumento, dopo il malfunzionamento del 13 giugno, ha smesso di ricevere il segnale “keep-alive”. Quest’ultimo lavora in stretto contatto con il payload e i computer principali del veicolo spaziale, e serve ad indicare che tutto funziona.

Il personale del centro di controllo presso il Goddard Space Flight Center, della NASA a Greenbelt, nel Maryland, dopo aver effettuato il passaggio automatico del computer principale di tutti gli strumenti scientifici in modalità provvisoria, ha riavviato il computer del carico utile. Purtroppo, il problema si è comunque ripresentano il 14 giugno.

La NASA: il computer del carico utile

La NASA, rende noto che sia il telescopio che altri strumenti scientifici sono perfettamente funzionanti. Il computer del carico utile, un sistema NASA Standard Spacecraft Computer-1, o NSSC-1, costruito negli anni ’80, fa parte dell’unità Science Instrument Command and Data Handling.

Questo è un modulo del telescopio spaziale Hubble, che ha come scopo quello di comunicare i comandi scientifici agli strumenti di Hubble e formattare i dati per la trasmissione a terra. 

L’unità presente attualmente è una sostituzione che è stata installata dagli astronauti, sulla missione navetta STS-125, nel maggio del 2009. Questa sostituzione è stata eseguita dopo il fallimento dell’unità originale avvenuto nel 2008. La NASA, ha dovuto impiegare dell tempo per poter costruire l’unità da sostituire, ritardando così la missione di manutenzione finale sul telescopio Hubble.

Il telescopio spaziale Hubble è stato inviato il 25 aprile del 1990 dallo space shuttle Discovery

Lo scopo del computer del carico utile è verificare e coordinare gli strumenti scientifici presenti sul telescopio. Inoltre, secondo quanto detto dalla NASA, deve anche monitorarne lo stato di funzionamento e sicurezza.

I programmi del computer analizzano e gestiscono anche i dati raccolti. Il computer è quindi fondamentale per il funzionamento del telescopio. Fortunatamente, esiste un secondo computer presente a bordo a cui il team operativo può affidarsi in caso di problemi.

Il team operativo di Hubble

Il team operativo di Hubble, basandosi sui primi dati raccolti, ha inizialmente ipotizzato che la presenza di un modulo di memoria degradato avesse bloccato il computer. Il team, dopo aver fallito sia il riavvio che il passaggio ad un modulo di memoria di backup, ha tentato di ottenere maggiori informazioni.

Questo tentativo è avvenuto mentre tentavano di portare di nuovo online i moduli di memoria, anch’essi non funzionanti. I ricercatori, dopo aver eseguito svariati test sui moduli di memoria del computer, sono riusciti a scoprire che un componente hardware del computer, potrebbe essere la causa degli errori di memoria.

Il team operativo ha così deciso di indagare se il problema risieda all’interno dell’interfaccia standard, o STINT, hardware, uno strumento che facilita la messaggistica tra il Modulo di elaborazione centrale del computer e altre parti, insieme anche al CPM.

Il telescopio spaziale Hubble è un progetto di cooperazione internazionale tra la NASA e l’Agenzia spaziale europea

I membri del team operativo, al momento, stanno anche progettando dei test che molto presto verranno eseguiti. Questi serviranno ad individuare dei potenziali problemi e magari una possibile soluzione. I test serviranno anche per il futuro, così da verificare quale hardware funziona ancora correttamente e quale no. Il team operativo di Hubble, se il problema non dovesse essere risolto, sarà pronto a passare all’hardware STINT e CPM nel computer di backup.

Se i membri del team operativo dovessero utilizzare questo piano di riserva, avranno anche bisogno di diversi giorni per vedere le prestazioni del computer di backup e per riprendere le normali operazioni, generalmente coordinate dal computer del carico utile.

La NASA ha riferito che il backup non è mai stato utilizzato dalla sua installazione avvenuta nel 2009, ma è stato ampiamente testato a terra prima di venir installato sulla navicella spaziale.

Il telescopio spaziale Hubble, che è stato lanciato a bordo dello Space Shuttle Discovery nel 1990, ha condiviso innumerevoli osservazioni di stelle, galassie e altri oggetti astronomici. Queste sono state in grado di catturare l’immaginazione di tutto il mondo, ma soprattutto approfondire la conoscenza del cosmo.

FONTE:

https://edition.cnn.com/2021/06/24/world/hubble-space-telescope-problem-nasa-scn/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.