SCIENZA & DINTORNI

Blog di divulgazione storica e scientifica

Qual è l’odore dello spazio? Ecco cosa hanno percepito gli astronauti della ISS

Qual è l’odore dello spazio? Ecco cosa hanno percepito gli astronauti della ISS. Alcuni di loro, hanno riferito di aver percepito, subito dopo aver effettuato le passeggiate spaziali, un odore di carne alla griglia.

L’odore percepito nello spazio. Qual è la spiegazione?

Gli astronauti, ovviamente, non possono in alcun modo annusare lo spazio in maniera diretta. Il motivo è che se lo facessero il vuoto e la bassissima temperatura presenti nello spazio li ucciderebbero. Nonostante ciò alcuni astronauti, presenti in missione sulla ISS, hanno riferito di aver sentito, una puzza di carne alla griglia e di bruciato.

La responsabilità della percezione di quest’odore e da ricondurre ad alcune molecole specifiche, gli idrocarburi policiclici aromatici, o Ipa, rimaste addosso alle loro tute spaziali.

L’odore percepito sarebbe molto simile a quello che si potrebbe percepire sugli spalti di un rally automobilistico. In altre parole l’odore è tipico di quello di un metallo rovente, una gomma bruciata, un gas di scarico e un hot dog.

L’odore dello spazio: bistecca scottata, lamponi e rum

L’astronauta della NASA, Tony Antonelli, ha affermato che: “Lo spazio ha un odore molto forte e decisamente unico, diverso da qualunque cosa abbia mai sentito sulla Terra”. Secondo l’astronauta l’odore dello spazio può essere descritto come molto simile ad “una bistecca scottata, i lamponi e il rum”, quindi affumicato e amaro.

Gli Ipa sono delle molecole che vengono rilasciate dalle stelle morenti. Queste finiscono per vagare nello spazio, finendo così nelle comete, nei meteoriti e nelle polveri interstellari.

Sul nostro pianeta questo tipo di molecola riesce a produrre l’odore della carne alla griglia, del bitume e dei fumi dei derivati di carbone e petrolio. L’universo offre anche un altro tipo di odore. Infatti, un gruppo di ricercatori del Max Planck Institute, ha rilevato nello spazio all’interno di una nube di gas interstellare Sagittarius B2 una sostanza chiamata formiato di etile. Questa tipologia di sostanza viene percepita dal nostro olfatto all’odore prodotto dai lamponi e dal rum.

Un’altra curiosità

La NASA ha creato il profumo dello spazio. Visto che per la maggior parte delle persone sarà impossibile sentire l’odore nello spazio, soprattutto per i costi, l’agenzia ha pensato di creare una fragranza che lo riproduce.

Il profumo è stato chiamato Eau de Space, ed è una fragranza che promette di riprodurre perfettamente quello che è l’odore dello spazio. La fragranza è stata creata sia con delle finalità educative che per piacere personale.

La NASA ha riprodotto l’odore dello spazio da oltre un decennio. La produzione è avvenuta all’interno di un progetto che poteva sembrare piuttosto bizzarro, ma che in realtà era molto serio.

L’obiettivo della creazione riguardava la preparazione degli astronauti. Infatti in questo modo potevano fare un assaggio dell’odore dello spazio prima di oltrepassare l’atmosfera terrestre. La NASA sperava così di creare una certa consapevolezza agli astronauti prima di partire per la missione nello spazio. Gli astronauti, in questo modo, si sarebbero abituati all’odore che avrebbero successivamente percepito nello spazio.

Il progetto della NASA diventa commerciale

Il progetto della NASA è riuscito a diventare commerciale, e può essere assaporato da chiunque. La società Eau de Space, è riuscita ad ottenere tutti i permessi per poter commercializzare il profumo della NASA. Chiunque può quindi acquistare una boccetta con all’interno la fragranza dello spazio.

La NASA, non poteva commercializzare il profumo, nonostante gli studi decennali, a causa della burocrazia e dei vari divieti. Nonostante ciò, Eau de Space è stato prodotto, grazie a determinazione, grinta, molta fortuna e un paio di richieste Freedom of Information Act (FOIA), si è riuscito a mettere il profumo a disposizione di tutti.

Le persone potranno acquistare la boccetta di profumo, provando così l’odore dello spazio. Il prezzo? Solamente 29 dollari per una singola bottiglia di Eau de Space. Nell’acquisto è inclusa una seconda bottiglietta che verrà donata ad un programma educativo denominato STEM K-12.

Il profumo che riproduce l’odore dello spazio fa parte della campagna Kickstarter, quindi non verrà prodotto in serie e sarà in tiratura limitata.

Fonte:

https://www.focus.it/scienza/spazio/che-odore-ha-lo-spazio?fbclid=IwAR2twvL1nA9uGdfPoMcsGoUbP2NQLAoSybyTERJ0Uw7GpBWiD4FSerzWY7o

https://www.hwupgrade.it/news/scienza-tecnologia/il-profumo-nasa-dell-odore-dello-spazio-e-realta-e-puo-essere-comprato-da-chiunque_90532.html?fbclid=IwAR29PxAZvDN9tDOdt9_Relwm4nV85JbU_G9asQfvUmEZWqHqVlwSe7RXtoE#:~:text=Ma%20come%20si%20potrebbe%20descrivere,intrappolata%20dietro%20burocrazia%20e%20divieti

Per l’acquisto:

https://www.kickstarter.com/projects/eaudespace/what-does-outer-space-smell-like-nasa-designed-fragrance/description

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: