• 16 Aprile 2021 23:20

SCIENZA & DINTORNI

Blog di divulgazione storica e scientifica

Il gigantesco paracadute del Perseverance portava un messaggio segreto

L’illustrazione in copertina, fornita dalla NASA, mostra un diagramma aggiunto sopra il paracadute dispiegato durante la discesa del rover Mars Perseverance, mentre si avvicina alla superficie del pianeta giovedì 18 febbraio 2021.

L’enorme paracadute utilizzato dal rover Perseverance della NASA per atterrare su Marte, conteneva un messaggio segreto, creato da un amante dei cruciverba facente parte del team della missione.

L’ingegnere di sistema Ian Clark ha utilizzato un codice binario (il linguaggio formato da due soli simboli – 0 e 1 – in cui sono scritti i programmi per i computer) per compitare “Dare Mighty Thingsnelle strisce arancioni e bianche del paracadute di 21 metriClark ha anche incluso le coordinate GPS per il quartier generale della missione presso il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California.

Clark, un appassionato di cruciverba, ebbe questa idea circa due anni fa. Gli ingegneri volevano una rappresentazione “insolita” nel tessuto di nylon per sapere come era orientato il paracadute durante la discesa. Trasformarlo in un messaggio segreto è stato “super divertente“, ha detto l’ingegnere.

A detta di Clark, solo sei persone circa sapevano del messaggio codificato prima dell’atterraggio del 18 febbraio. 

In seguito alla pubblicazione delle foto del paracadute, i fan dello spazio, hanno impiegato solo poche ore per capirlo”, ha detto Clark. “La prossima volta”, ha osservato, “dovrò essere un po’ più creativo“.

Alcuni utenti dei social network, come Twitter e Reddit, hanno provato a decifrare questo codice, assegnando al rosso il valore di 1 e al bianco il valore di 0, e raggruppato gli 0 e gli 1 in blocchi di 10 caratteri ciascuno. Fatto ciò, hanno aggiunto al valore ottenuto, il 64 per tradurre dal binario al codice ASCII, il sistema di trasmissione dei dati che i pc usano per rappresentare lettere, numeri e punteggiatura.

Dare Mighty Things“, una frase del presidente Theodore Roosevelt, è un mantra al JPL e adorna molte delle pareti del centroIl messaggio dunque, non è altro che un invito ad “osare”, un invito a compiere imprese grandiose, come, per l’appunto, l’atterraggio su Marte. Il trucco era “cercare di trovare un modo per codificarlo ma non renderlo troppo ovvio“, ha detto Clark.

Per quanto riguarda le coordinate GPS, lo spot si trova a 3 metri dall’ingresso del centro visitatori di JPL.

Un altro aspetto in più, non ampiamente conosciuto fino all’atterraggio, è che Perseverance reca una targa raffigurante tutti e cinque i rover della NASA su Marte, in dimensioni crescenti nel corso degli anni, simile alle decalcomanie delle auto di famiglia viste sulla Terra.

Il vicedirettore del progetto Matt Wallace, ha dichiarato che dovrebbero essere visibili una volta che il braccio di 2 metri di Perseverance inizierà a fotografare sotto il veicolo.

Fonte: https://phys.org/news/2021-02-mars-rover-giant-parachute-secret.html?fbclid=IwAR2d4TmBo2SyWiSVl7UX0vjPuuMTlTpgnt9iwuu_GjhPqk5NivEOOg4cCVA

Rita Cazzetta

Futura laureanda in architettura, sono un'appassionata di libri, film e serie tv. Mi piace anche trattare argomenti riguardanti l'astronomia, la scienza in generale, l'architettura, la storia, la salute e il benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.