venerdì, Novembre 18
Shadow

Giorno: 11 Febbraio 2021

Parte il nuovo esperimento per rintracciare la materia oscura

Parte il nuovo esperimento per rintracciare la materia oscura

Astronomia, La Conquista dello Spazio, Scienza
È partito il nuovo progetto italiano, denominato Cosinus, che ha come scopo quello di andare alla scoperta della materia oscura dell'universo, che caratterizza circa un quarto del cosmo e la cui natura è ancora misteriosa e difficile da osservare direttamente, perché interagisce con noi solamente attraverso la gravità. Il nuovo progetto, che verrà svolto nei laboratori nazionali di Fisica, per essere realizzato sarà dotato di uno cilindro. Il progetto Cosinus verrà realizzato nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Lngs-Infn), un luogo ideale in cui eseguire le ricerche sull'universo. Infatti, è grazie alla schermatura naturale dalle radiazioni, garantita dai 1.400 metri di roccia del massiccio appenninico, che è possibile eseguire il pro...
Uno studio della NASA suggerisce che per trovare una civiltà extraterrestre, l’inquinamento potrebbe essere la soluzione

Uno studio della NASA suggerisce che per trovare una civiltà extraterrestre, l’inquinamento potrebbe essere la soluzione

Astronomia, Scienza
Secondo una nuova ricerca della NASA, se c'è una civiltà extraterrestre avanzata che abita un sistema stellare vicino, potremmo essere in grado di rilevarla usando il suo stesso inquinamento atmosferico. Lo studio ha esaminato la presenza di biossido di azoto (NO 2), che sulla Terra viene prodotto bruciando combustibili fossili, ma può anche provenire da fonti non industriali come biologia, fulmini e vulcani. "Sulla Terra, la maggior parte del biossido di azoto viene emesso dall'attività umana - processi di combustione come le emissioni dei veicoli e le centrali elettriche a combustibili fossili", ha detto Ravi Kopparapu del Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland.  "Nella bassa atmosfera (da circa 10 a 15 chilometri o da circa 6,2 a 9,3 miglia), l'NO&n...
Le caratteristiche più profonde delle super-Terre

Le caratteristiche più profonde delle super-Terre

Astronomia, Scienza
Una nuova ricerca, che è stata condotta dalla Carnegie Univeristy, sta fornendo molti nuovi aspetti delle caratteristiche che possiedono gli strati più profondi delle super-Terre, ovvero degli esopianeti rocciosi che presentano una dimensione tra gli 1,5 e le 2 volte la dimensione della Terra, che sono potenzialmente abitabili. La ricerca condotta è stata pubblicata su Nature Communications. Richard Carlson della Carnegie, ha illustrato che: “L' analisi della composizione atmosferica di un esopianeta, sarà il primo approccio che adotteremo per poter trovare tracce di vita oltre la Terra. Oltre a questo, bisognerà verificare molti altri aspetti dell’abitabilità della superficie di un pianeta che sono influenzati da ciò che sta accadendo sotto di essa. Ed è qui che entrano in gioco le ca...
L’era dei gruppi rock femminili

L’era dei gruppi rock femminili

Canzoni e musica
Tra il 1961 e il 1966 furoreggiarono tra i giovani ed i giovanissimi una serie di gruppi pop e rock tutti al femminile. I più importanti furono partoriti dal genio e dalla sregolatezza di Philip Harvey Spector, all'epoca poco più che ventenne. Spector autore, arrangiatore, talent scout, discografico e, in misura minore, anche interprete, si era formato alla scuola di Jerry Leiber e Mike Stoller, due fra i più talentuosi autori e produttori dell’epoca, responsabili di gran parte della carriera di Elvis Presley. Nel 1961 Spector insieme a Lester Sill fonda la casa discografica Philles Record, con sede a Filadelfia, specializzata nella produzione di musica pop, soul e R&B. Ed alla sua scuderia appartengono due dei più famosi girl group dell'epoca: The Crystals e The Ronettes. ...
Dio stramaledica gli Inglesi! Mario Appelius, la voce del regime

Dio stramaledica gli Inglesi! Mario Appelius, la voce del regime

Seconda guerra mondiale, Storia
Senza ombra di dubbio la radio fu il principale strumento di propaganda del regime fascista, prima e durante la guerra. Affidandosi alle voci note e popolari di alcuni speaker, il regime, soprattutto dopo l'entrata in guerra, cerco di far passare attraverso apposite rubriche l'idea di una guerra vincente, dove le forze dell'Asse apparivano inarrestabili. Notizie gravi quale un bombardamento di una grande città o una sconfitta militare venivano nascoste o quanto meno minimizzate. Tra le rubriche radiofoniche più popolari, una è addirittura ideata dallo stesso Ministro della Propaganda Alessandro Pavolini, si chiama "Notizie da casa" ed ha l'intento di far pervenire ai soldati al fronte i saluti e gli incoraggiamenti dei familiari. Ma i messaggi che giungono alle stazioni dell’E...