venerdì, Maggio 7

Mese: Maggio 2020

1918: L’ultima missione di Dönitz
Prima Guerra Mondiale

1918: L’ultima missione di Dönitz

https://www.youtube.com/watch?v=Xa9JTWepBU4 Il 3 ottobre 1918 (siamo a poco più di un mese dalla fine della Grande Guerra) il ventisettenne tenente di vascello Karl Dönitz scruta con il binocolo dalla torretta di comando del suo sommergibile, UB-68 le acque a sud di Capo Passero, la punta sud orientale della Sicilia. Sta aspettando l'arrivo di un altro sommergibile comandato dal collega Stenbauer. I due giovani ufficiali avevano messo a punto un rivoluzionario metodo di attacco che prevedeva lo sfruttamento della maggiore velocità della nuova classe di sommergibili UB rispetto all'antiquata classe UC. Si trattava di attaccare in emersione incuneandosi nel cuore della notte tra i convogli nemici e potendo quindi colpire con maggiore efficacia e precisione i mercantili p...
L’audizione di Lindbergh al Congresso Usa per la legge Affitti  e Prestiti
Seconda guerra mondiale

L’audizione di Lindbergh al Congresso Usa per la legge Affitti e Prestiti

https://www.youtube.com/watch?v=ycHvBT6op5Q La strategia di Roosevelt per condurre l'America ad una guerra che la maggioranza del paese non voleva combattere passa per la faticosa approvazione della legge Affitti e Prestiti. Il provvedimento legislativo a cui fu dato il numero HR 1776, che lo legava agli ideali della rivoluzione americana, una volta approvato avrebbe permesso al Presidente degli Stati Uniti di «...vendere, trasferire titoli, scambiare, dare in affitto, prestare, o disporre in altra maniera, a ognuno dei governi [la cui difesa è ritenuta vitale per la difesa degli Stati Uniti stessi dal Presidente] qualsiasi articolo da difesa.» Il senatore repubblicano Hamilton Fish III, acceso oppositore di Roosevelt e della legge Affitti e Prestiti, ritenne di giocare la ...
L’illusione  delle cure miracolose  anti cancro
Bufale e complottismo

L’illusione delle cure miracolose anti cancro

Dolore e sofferenza sono da sempre il brodo di coltura per santoni, guaritori, medici "incompresi" che promettono cure miracolose contro il cancro o altre patologie gravissime, accusando il "sistema" di nascondere i loro farmaci e le loro pratiche per biechi interessi economici. Con il sostegno di una parte vociante e disperata dell'opinione pubblica, di media compiacenti e talvolta anche di forze politiche in cerca di facili consensi questi individui hanno spesso costretto le autorità sanitarie ad improbabili sperimentazioni dei loro "metodi miracolosi" che tutti, nessuno escluso, si sono rivelati per quello che sono: bufale pseudo sanitarie. La casistica è lunga ed in Italia si parte negli anni Cinquanta quando un veterinario di Agropoli, Liborio Bonifacio d...
1918: La  Spagnola a New York
Storia

1918: La Spagnola a New York

Nel 1918 New York rivaleggiava con Londra come metropoli più grande del mondo. Grazie agli ingenti flussi di immigrati che si erano riversati tra il 1880 e il 1920 la "Grande Mela" toccava i 5 milioni e 600.000 abitanti. I venti milioni di immigrati quasi tutti provenienti dall'Europa in cerca di una vita migliore transitavano per la porta di accesso degli States: il porto di New York e molti di loro si fermarono nella grande città americana fondata nel 1624 dagli olandesi, col nome di Nieuw Amsterdam. La città, all'epoca, era costituita da un guazzabuglio di etnie e di lingue diverse, ben lontane da rappresentare una comunità socialmente e culturalmente coesa. Inoltre era il punto di imbarco delle truppe americane che andavano a combattere in Europa. E' in questo...
Le origini dell’influenza
Medicina

Le origini dell’influenza

Se chiediamo ad una persona qualsiasi quali sono stati gli eventi del Ventesimo secolo che hanno avuto il maggior impatto sulla vita delle persone ed hanno innescato profondi mutamenti economici e sociali le risposte più frequenti sono le due guerre mondiali, la Rivoluzione russa, la caduta del Muro di Berlino, l'ascesa dei totalitarismi. Nessuno o quasi nessuno cita la "spagnola", la devastante pandemia influenzale che tra il 1918 ed il 1920, attraverserà in tre ondate successive, come una piaga biblica, l'intero pianeta, facendo oltre 50 milioni di morti e 500 milioni di malati su 1 miliardo e 700 milioni di abitanti complessivi. Nessun altro evento, preso singolarmente o anche collettivamente, ha prodotto gli stessi danni sanitari, economici e sociali ...