• 10 Novembre 2021 18:04

SCIENZA & DINTORNI

Divulgazione storica e scientifica – DIRETTORE Fabiana Leoncavallo

Covid19: la situazione in Italia al 18 aprile

In seguito al raggiungimento del livello 0,8 del famoso R con 0 e della conseguente stabilizzazione nella crescita dei contagi e soprattutto della riduzione sensibile della pressione sugli ospedali (in particolare quella relativa ai letti in terapia intensiva) il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile ha deciso di ridurre a due il numero delle conferenze stampa di aggiornamento sull’andamento della pandemia. Questi incontri seguiti con ansioso interesse da gran parte della popolazione si svolgeranno adesso soltanto il lunedi e il giovedi.

Ci pare utile allora riportare una sintesi dei dati giornalieri nelle giornate non coperte dalle comunicazioni del Capo della Protezione Civile.

Oggi sono stati individuati 3491 nuovi casi positivi (-2 rispetto a ieri) che portano gli attualmente positivi a 107771 (+809 rispetto al giorno precedente). Il tasso di crescita dei contagi calcolato nel periodo che va dal 24 febbraio ad oggi risulta pertanto del 1,98%.

Nelle ultime 24 ore sono morte 482 persone che portano il totale dei decessi dall’inizio della pandemia a 23.227. Le persone dichiarate guarite oggi sono state pari a 2200. Il numero di tamponi effettuato è stato anche oggi piuttosto alto risultando 61.725 con un tasso di positività pari al 13,47%. Continua il calo della pressione nelle terapie intensive, il numero dei letti occupati da malati Covid19 è pari a 2733, mentre il 74% delle persone contagiate pari a 80031 è in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi.

Tornando al numero dei morti delle ultime 24 ore (482) ben 199 sono avvenute in Lombardia, 62 in Emilia Romagna, 81 in Piemonte e 33 in Veneto. L’insieme dei deceduti di queste quattro regioni raggiunge le 375 unita sulle 482 globali.

Natale Seremia

Appassionato da sempre di storia e scienza. Divoratore seriale di libri. Blogger di divulgazione scientifica e storica per diletto. Diversamente giovane. Detesto complottisti e fomentatori di fake news e come diceva il buon Albert: "Solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, riguardo l’universo ho ancora dei dubbi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.