martedì, Dicembre 6
Shadow

Giorno: 10 Gennaio 2020

La propulsione ad antimateria

La propulsione ad antimateria

La Conquista dello Spazio
Quando ci poniamo di fronte all’esplorazione spaziale umana i nodi da sciogliere  sono numerosi e le problematiche tecnologiche e fisiche al  momento insormontabili. Uno dei problemi fondamentali è quale propulsione  utilizzare per il nostro ipotetico  vascello  spaziale. Come  sappiamo le distanze cosmologiche sono sterminate,  anche semplicemente raggiungere i confini del  Sistema Solare  con  i motori convenzionali  richiede un tempo inaccettabile per un equipaggio  umano. L’unico modo  per rendere  praticabile  un’esplorazione spaziale con  esseri umani a bordo è raggiungere velocità relativistiche che grazie alla  dilatazione  temporale prevista dalla  teoria della relatività permetterebbe all’equipaggio  di compiere la  propria  missione (se non si è troppo ambiziosi) all’...
A qualcuno piace Valdo

A qualcuno piace Valdo

Storia
https://www.youtube.com/watch?v=_4Gq0w5XWyk Nello stesso periodo in cui si diffondeva "l'eresia" dei catari, un'altra setta si diffuse tra l'Italia e la Francia, quella dei valdesi. Il suo fondatore fu Valdesio, erroneamente conosciuto per molto tempo come Pietro Valdo. Originario di Lione, Valdesio era un cittadino che con la sua professione si era arricchito, oggi diremmo un membro dell'alta borghesia. Secondo le cronache di Durando d'Osca uno dei suoi primi discepoli, verso il 1172  Valdesio abbandonerà la moglie, farà accogliere le figlie nel monastero di Fontevrault e offrirà tutta la sua ricchezza ai poveri. In seguito si circondò di un gruppo di seguaci con i quali, fatto voto di castità e vestiti solo di stracci, andava in giro a predicare il messaggio evangel...
Scenari per la fine del mondo

Scenari per la fine del mondo

Ambiente e Clima
Ognuno di noi è consapevole della limitatezza della propria esistenza biologica, ma la razza umana nel suo insieme si nutre dell'errata convinzione del progresso continuo ed inarrestabile del mondo come lo conosciamo. Una vita, ma anche qualche decina di generazioni, sono però un tempo molto limitato sotto il profilo geologico del nostro pianeta ed addirittura irrilevante rispetto alle ere cosmologiche. In realtà il mondo come lo conosciamo potrebbe avere il tempo contato e dal punto di vista meramente probabilistico possiamo dare quasi per certa l'estinzione della civiltà umana e finanche di Homo Sapiens. Quali sono i fattori concreti che sostanziano questa tesi? Iniziamo da quelli astrofisici di carattere catastrofico. La prima spada di Damocle...