venerdì, Maggio 7

Mese: Giugno 2019

Il 26mo Doge di Venezia
Storia

Il 26mo Doge di Venezia

https://www.youtube.com/watch?v=CR8jW26nv0c Il processo di indipendenza di Venezia dall'Impero Romano d'Oriente o come si legge nei manuali di scuola Impero Bizantino fu un processo lungo e complesso. Intorno all'anno Mille la città lagunare di fatto godeva di una sostanziale indipendenza dall'ingombrante vicino orientale anche se da un punto di vista formale faceva ancora parte dei possedimenti bizantini. Gli ultimi anni del IX secolo erano stati contrassegnati da una forte turbolenza politica e della lotta senza esclusioni di colpi tra le famiglie dei Morosini e dei Coloprini. Nel 991 il Doge Tribuno Memmo fu costretto all'abdicazione e si aprì così un'opportunità per un'altra grande famiglia patrizia, gli Orseolo, di far eleggere come ventiseiesimo Doge di Venezia...
I  falsi  miti  del fascismo: Mussolini ha dato le pensioni agli italiani
Storia

I falsi miti del fascismo: Mussolini ha dato le pensioni agli italiani

https://www.youtube.com/watch?v=TxpKTXfUxRQ Quante volte abbiamo sentito frasi del genere "Mussolini ha fatto anche cose buone" oppure "a parte la guerra e le leggi razziali il fascismo non è stato così male" e tante altre amenità del genere. Molte fake news si alimentano su fatti storici ben precisi con l'intento di rendere accettabile un terribile passato e magari rendere più appetibile una deriva autoritaria nel nostro paese. Molti di questi "luoghi comuni" sulle cose buone fatte dal regime nel famigerato Ventennio sono balle diffuse artatamente dallo stesso Stato fascista oppure messe in circolo a partire dal dopoguerra come presunto antidoto di un presente negativo e difficile verso un passato, che guerra a parte, assume i connotati del "bel tempo che fu". Con una ...
Fa  più morti la malaria che….
Scienza, Storia della scienza e della filosofia

Fa più morti la malaria che….

https://www.youtube.com/watch?v=7WqqYgaZiz8 La malaria è probabilmente la malattia che ha causato il maggior numero di morti nella storia dell'umanità. Ancora oggi, secondo stime al ribasso ci sono da 300 ai 500 milioni di nuovi casi di malaria l'anno con almeno 2 milioni di decessi concentrati soprattutto in Africa. La parola malaria significa letteralmente "aria cattiva" per la convinzione largamente diffusa in Italia per molti secoli che questa terribile malattia fosse provocata da nebbie tossiche e miasmi provenienti da aree paludose e stagnanti. Ci sono quattro specie diverse del parassita responsabile della malaria (genere Plasmodium): il P. Vivax, il P. Falciparum, il P. Malarie e il P. Ovale. Tutti causano i sintomi classici della malaria febbre alta,...
La rivoluzione della refrigerazione
Scienza, Storia della scienza e della filosofia

La rivoluzione della refrigerazione

Ciclo del frigorifero Per millenni il problema della conservazione del cibo assillò le popolazioni del pianeta. Un ruolo essenziale per impedire che le derrate alimentari deperissero troppo velocemente fu affidato alle spezie ed al sale e successivamente anche al ghiaccio. Si fa risalire l'avvento dell'era della refrigerazione al viaggio transatlantico della nave Frigorifique che salpò con un carico di carne congelata da Buenos Airese, nel 1877, con direzione Europa. Vedremo successivamente che le cose non stanno esattamente così e che forse questo primato della Frigorifique deve essere attribuito ad altri vascelli. La refrigerazione, contrariamente all'utilizzo del ghiaccio, implica la presenza di due fasi, una liquida ed una di vapore. Un liquido evaporando assorbe calore ...
Breve storia del tabacco (e della nicotina)
Scienza

Breve storia del tabacco (e della nicotina)

https://www.youtube.com/watch?v=2ppPPeWoddI Fu Cristoforo Colombo ad importare dal Nuovo Mondo il tabacco pianta del tutto sconosciuta all'Europa del XV secolo. Il grande navigatore genovese aveva notato che gli indios dei Caraibi, uomini e donne, inalavano il fumo di foglie arrotolate ed infilate nelle narici. Questa pratica era associata ad eventi cerimoniali perché pare producesse nei "fumatori" uno stato di trance. Questo farebbe supporre che il loro tabacco avesse una concentrazione maggiore di sostanze attive rispetto alla specie Nicotiana tabacum che fu introdotta in Europa. Con ogni probabilità gli indios fumavano o masticavano le foglie della Nicotiana rustica, il tabacco dei Maya, che ha una concentrazione più forte dei principi attivi. Ben presto l'uso del ta...