venerdì, Maggio 7

Mese: Gennaio 2019

1913: Una Salomé per Freud – Ep. 2
Storia

1913: Una Salomé per Freud – Ep. 2

https://www.youtube.com/watch?v=YQBm7Oj2jeU Può una donna intelligente, bellissima e colta far invaghire i più grandi intellettuali della sua epoca e rimanere vergine fino all'età di 36 anni? Se si tratta di Lou von Salomé, anche nota come Lou Andreas-Salomé (San Pietroburgo, 12 febbraio1861 – Gottinga, 5 febbraio1937) la risposta è senz'altro si. Lou Andreas Salomé era l'unica figlia femmina di un generale russo e già a diciassette anni aveva ricevuto una formazione in filosofia, teologia e storia della religione. Conosceva piuttosto bene la letteratura francese e tedesca. Di lei si era perdutamente innamorato, senza essere ricambiato completamente, Friedrich Nietzsche. Il grande filosofo tedesco l...
1913: Uno  sparo nel  buio – Ep. 1
Storia

1913: Uno sparo nel buio – Ep. 1

https://www.youtube.com/watch?v=j6FUMIemRKs Questo post è il primo di una lunga serie che vogliamo dedicare ad un anno cruciale, il 1913, l'anno che precederà la sanguinosa tempesta della Grande Guerra. L'anno che sancisce, anche simbolicamente, la fine della Belle Epoque e di quel sogno di pace e progresso che aveva permeato l'Europa ed il resto del mondo nei trenta anni precedenti. Mentre la tensione militare e diplomatica che sfocerà nel conflitto bellico sale ormai fin quasi al punto di ebollizione, noi sbirceremo negli avvenimenti mondani, culturali, di cronaca e di costume che rendono quest'anno indimenticabile e forse unico. Il nostro viaggio inizia pochi minuti dopo la mezzanotte, nel cuore della notte del 1 gennaio 1913 a New Orleans. La notte...
Il  misterioso  ippocampo
Scienza

Il misterioso ippocampo

Parte integrante del sistema limbico gli ippocampi sono probabilmente la parte meno conosciuta e più scientificamente controversa del cervello. Tutto questo nonostante le centinaia di pagine scritte su questa parte del nostro cervello. Soltanto per fare un esempio The hippocampus book, un volume di neuroscienza edito da Oxford University Press,conta ben 840 pagine! Il nome gli fu assegnato nel Cinquecento dall'anatomista bolognese Giuseppe Cesare Aranzi per la vaga forma di cavalluccio marino. Gli ippocampi sono collocati in entrambi gli emisferi fra i talami e i lobi temporali della corteccia. In estrema sintesi, hanno a che fare con la memoria e con lo spazio. Sono responsabili dell’installazione delle memorie episodiche, Rivestono un ruolo significativo sia nelle...
La peste nella  storia
Scienza, Storia

La peste nella storia

https://www.youtube.com/watch?v=Kih7kZrvOw4 Nel post precedente, La Peste  abbiamo visto come si comporta il bacillo responsabile di questa  terribile  infezione.  In questo articolo ripercorreremo brevemente le principali epidemie di questo morbo che ha causato un impatto formidabile nella storia politica, sociale ed economica dell'umanità. La prima devastante epidemia si diffonde al crepuscolo dell'Impero Romano, nel VI secolo con epicentro Costantinopoli. Sul trono dell'Impero Romano d'Oriente regnava dal 441 Giustiniano, l'epidemia durò soltanto un anno ma fu una vera e propria apocalisse. Secondo lo storico Procopio le vittime raggiungevano le 10.000 al giorno, anche se studi più recenti dimezzano quella che rimane comunque una cifra spaventosa. Nel corso d...
Scienza

La peste

https://www.youtube.com/watch?v=1Upa3FJIvuE La Yersinia pestis è un batterio a forma di bastoncello, unicellulare, lungo circa due micrometri (per capirci circa un decimo del diametro di un capello). E' statico, privo di qualunque mezzo di propulsione. Un batterio come tanti, che è stato scoperto dal batteriologo svizzero-francese Alexandre Yersin nel 1894 e battezzato con il nome odierno negli anni sessanta del Novecento. Tutti gli animali ospitano (uomo compreso) migliaia di batteri, molti dei quali innocui per l'organismo ospitante. Le Yersinia Pestis infestano letteralmente le marmotte delle steppe dell'Asia centrale senza per questo provocare svantaggi al simpatico roditore. Peccato che queste marmotte o meglio il loro sangue sia uno dei pasti più golosi per la Xenops...