Gli ingredienti fondamentali della realtà quantistica

La meccanica quantistica non descrive come sono le cose,  piuttosto  ci fornisce una descrizione di  come  le  cose accadono e delle  rispettive  influenze. Non sappiamo dov’è una  particella ma soltanto  dove si fa vedere quando viene  osservata. La realtà è quindi ridotta alle  interazioni possibili, in definitiva alle relazioni tra i costituenti fondamentali della natura.

In qualche misura la meccanica quantistica  è un’estremizzazione del concetto di relatività: tutte le caratteristiche di una particella  esistono solo rispetto ad altre particelle. Sono  le relazioni tra sistemi fisici che danno  origine alla natura stessa delle cose.

La meccanica quantistica descrive processi ed eventi che sono interazioni fra processi. I suoi  principi di base possono quindi riassumersi in tre  aspetti fondamentali:

la granularità,  ovvero la finitezza dell’informazione  delimitata dalla costante  di Planck;

l’indeterminazione, ovvero il suo  anti determinismo che  ci dice che anche la più rigida fra le regolarità  non è altro che una realtà statistica. 

la relazione, gli eventi della natura sono tutte interazioni. 

La proprietà delle cose  si manifesta nella sua granularità soltanto nel momento di  un’interazione ai margini di un processo che  è tale solo perché è in relazione ad altre  cose che  non può essere  previsto i in modo deterministico  ma soltanto attraverso un calcolo di probabilità.

Natale Seremia

Appassionato da sempre di storia e scienza. Divoratore seriale di libri. Blogger di divulgazione scientifica e storica per diletto. Diversamente giovane. Detesto complottisti e fomentatori di fake news e come diceva il buon Albert: "Solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, riguardo l’universo ho ancora dei dubbi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.