Il Ministero della Suprema felicità

Il Ministero della Suprema Felicità, è uno dei casi editoriali dell’estate che segna il ritorno di Arundhati Roy, la scrittrice e attivista indiana, già vincitrice del premio Booker Prize per Il dio delle piccole cose. Un viaggio nell’India, immergendosi nelle contraddizioni di un Paese nel quale arcaismo e modernità, ricchezza e povertà, tradizione ed innovazione si incontrano e si scontrano per tutto il sub continente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.