venerdì, Maggio 7

Giorno: 27 Luglio 2017

Scienza

Il protone “dimagrito”

Il prestigioso Max Planck Institute per la fisica nucleare di Heidelberg attraverso un sofisticato esperimento ha "misurato" la massa del protone giungendo alla conclusione che è più piccola del valore attualmente accettato dalla comunità scientifica. Lo straordinario risultato è stato possibile attraverso quella che viene definita la trappola di Penning. Si tratta di una strumentazione che combina campi elettrici e campi magnetici, all'interno della quale viene "ingabbiato" un protone. Si misura la cosiddetta frequenza di ciclotrone, che dipende dal rapporto tra carica elettrica e massa del protone stesso. Una volta ottenuto questo parametro la massa del protone si ricava attraverso la comparazione con uno ione di riferimento, in questo caso i ricercatori hanno usato il carbonio 12C...
Scienza

Voyager 1, la sonda terrestre che viaggia verso l’ignoto

Il 20 agosto 1977, in cima a un razzo Titan 3E veniva lanciata nello spazio la sonda Voyager 2, il 5 settembre, partì poi la Voyager 1, con destinazione Giove, raggiunto nel marzo 1979, e Saturno, esplorato nel dicembre 1980. Sono passati quarant'anni e miracolosamente queste due sonde sono ancora attive ed hanno abbandonato il Sistema Solare addentrandosi nello spazio interstellare. Ora Voyager 1 è l’oggetto costruito dall’uomo più distante dalla Terra: oltre 17 miliardi di km seguito a non molta distanza dalla sonda gemella. In questo momento la Voyager 1 si trova a 138 Unità astronomiche di distanza (ricordiamo che 1 U.A. equivale alla distanza Sole-Terra) ed i segnali di comunicazione tra la Terra ed il piccolo vascello spaziale impiegano quasi 20 ore ad arrivare. Le sonde r...
Scienza

L’importanza della menopausa

La menopausa è una fase di transizione spesso delicata per la donna sia da un punto di vista fisico che psicologico. Il termine della fase riproduttiva puo' essere vissuto in modo negativo dalla donna, soprattutto nei primi anni. Oggi pero' grazie ad uno studio di un team di ricercatori dell'Università di Montpellier in Francia, sappiamo che la menopausa sarebbe uno stadio evolutivo molto importante per la trasmissione dei geni alle future generazioni. A differenza delle femmine di altre specie di mammiferi (ad eccezione di alcuni cetacei) le donne entrano in menopausa e concludono la loro vita riproduttiva molto tempo prima del termine atteso per la loro vita. Questa singolare circostanza ha da tempo indotto i ricercatori a supporre che la menopausa e la lunga vita post-riprodu...