Terzo caso al mondo di remissione del virus Hiv

Era nata affetta dal virus Hiv trasmessogli dalla madre. Curata preventivamente per 40 settimane consecutive, con i farmaci antiretrovirali la bambina sudafricana di 9 anni, non presenta più tracce del virus nel sangue da otto anni.

La cura precoce del virus, prima che aggredisca in modo pesante l’intero organismo, è stato tentato solo in altri due casi: la cosiddetta “Mississippi baby”, sottoposta alle terapie a sole 30 ore di vita e ”guarito” per 27 mesi prima che il virus ricomparisse, e un paziente francese che da 11 anni risulta libero dal virus, pur non prendendo farmaci.

Secondo l’agenzia ONU per l’Aids nel mondo circa 20 milioni di persone sopravvivono al virus grazie alle terapie antiretrovirali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.