venerdì, Maggio 7

Giorno: 19 Luglio 2017

Scienza

Le origini di Fido

Un nuovo importante studio pubblicato su Nature Communications stabilisce che il genoma degli antenati dei nostri cani è rimasto pressochè inalterato rispetto agli attuali migliori amici dell'uomo. Non solo, il processo di domesticazione, contrariamente a studi precedenti, sarebbe avvenuto in Europa. I ricercatori hanno anche calcolato la tempistica dell'evoluzione del cane, stabilendo la data della divergenza tra cani e lupi attorno ai 40.000 anni fa e quella tra cani europei e i cani dell'Asia centro-orientale a circa 20.000 anni fa. Sulla base di questi dati, i ricercatori propongono che la domesticazione del cane sia avvenuta tra 20.000 e 40.000 anni fa su suolo europeo.
Libri e Letteratura

La casa della gioia

Franz Werfel è stato un grande scrittore austriaco, amico personale di Kafka, vissuto tra il 1890 ed il 1945 (anno della sua morte, in quel di Los Angeles). Di origini ebraiche, all’inizio della seconda guerra mondiale, per paura delle persecuzioni naziste, si rifugiò negli Stati Uniti, dove visse fino alla morte. Tra la sua produzione letteraria, due sono i titoli che maggiormente si impongono e che sono oggetto di una tardiva riscoperta: "I quaranta giorni del Mussa Dagh" l’opera che diede la fama a Franz Werfel, abbozzata durante un viaggio in Siria, pubblicata nel 1933, racconta il tragico destino del popolo armeno e "La casa della gioia". Quest'ultimo descrive la fine di un mondo e una società, attraverso la parabola di un bordello di lusso, di una grande città dell’impero...