Gli zingari furono secondi soltanto agli ebrei nell’odio razziale dei nazisti. Eppure si trattava di una popolazione numericamente molto modesta, in tutta la Germania, agli inizi degli anni Trenta se ne contavano circa 26.000. Si trattava per lo più di unità familiari allargate facente capo ad unità etniche più vasteContinue Reading