C’è un’anomalia statistica sugli esopianeti scoperti che inquieta gli astronomi. Si tratta dell’estrema scarsità di pianeti extra solari di mondi appena un po’ più grandi della Terra. Questa anomalia prende il nome di Fulton gap dal nome dell’astronomo, che per primo, l’ha notata nel 2017. La galassia ospita tantissimi pianeti,Continue Reading

Nel 2015 la missione Kepler ha rilevato il primo pianeta roccioso extra solare orbitante all’interno della fascia abitabile in cui è stata rilevata un’atmosfera ricca di vapore acqueo. Il pianeta indicato con la sigla K2-18b è stato oggetto di oltre un decennio di osservazioni effettuate sia con il telescopio spazialeContinue Reading

Un anno fa, il 14 agosto 2019, gli inteferometri gravitazionali LIGO, negli USA e VIRGO, in Italia hanno registrato un segnale che una volta analizzato ha rivelato la fusione tra un buco nero di 23 masse solari con un corpo celeste nove volte più piccolo, pari a 2,6 masse solari.Continue Reading

Uno degli assunti più ostici della relatività è il limite costituito dalla velocità della luce. Un limite per altro altissimo visto che i fotoni viaggiano alla considerevolissima velocità di 300.000 km al secondo. Niente in natura, ad eccezione delle particelle subatomiche, è in grado anche soltanto di avvicinarsi a questoContinue Reading

Già nel 1907, otto anni prima che venisse completata la più rivoluzionaria teoria della fisica, Einstein aveva capito che che in prossimità di un corpo di massa elevata, come ad esempio il nostro pianeta, il tempo scorre più lentamente. Dedusse questo effetto in base al principio di equivalenza. Tutto parteContinue Reading