In poco meno di trent’anni la velocità dei mezzi costruito dall’uomo è passata da 700 a oltre 30.000. Siamo sempre più in ritardo rispetto a ciò che abbiamo appena pensato, rispetto a noi stessi; e il coinvolgimento istantaneo di ciascuno di noi ha cambiato la natura stessa dell’identità.’’ E cioè riproponeva in altri termini – e per scopi del tutto diversi – quello che sulla società postmoderna diceva già Zygmunt Bauman, il filosofo della ‘’società liquida’’.Continue Reading