• 10 Aprile 2021 23:09

SCIENZA & DINTORNI

Blog di divulgazione storica e scientifica

Leonardo, la serie TV ispirata al grande genio, andrà in onda da stasera su RAI UNO. La storia è stata suddivisa in otto episodi che verranno trasmessi in quattro serate, per raccontare genio e debolezze, capolavori e intrighi privati.

La serie presenterà anche un leggero crime drama, eseguito con molta attenzione all’aderenza storica. Riuscire a dipingere la verità, oltrepassando l’ovvio, cercando di trovare la reale essenza delle cose è la sfida colta dalla serie tv ideata da Frank Spotnitz e Steve Thompson. Leonardo da Vinci, un genio assoluto e immortale, in questo modo inventata e ritraeva.

LEONARDO: la serie

La serie fa parte di una coproduzione Lux Vide e Sony Pictures Television, in collaborazione con Rai Fiction, Big Light Production, e in associazione con France Télévisions, RTVE e Alfresco Pictures. La produzione è un’alleanza internazionale con un costo di 30 milioni di euro per cinque mesi di riprese.

Per girare la serie sono state ricostruite la Firenze rinascimentale e la Milano di Ludovico Sforza. La serie andrà ad indagare una figura enigmatica, potente e allo stesso tempo vulnerabile, dal passato privo di radici, proiettandola nella contemporaneità.

La storia comincia nel momento in cui Leonardo diventa apprendista nella bottega di Andrea del Verrocchio, che nella serie e interpretato da Giancarlo Giannini. Questa figura sarà colui che lo istruirà, e che ne intuirà le capacità e il talento, fino ad arrivare alla crescita e alla maturazione professionale, alle commissioni importanti, ai dipinti e alle invenzioni ingegneristiche.

LEONARDO: il cast

L’ideazione e la sceneggiatura sono a cura degli showrunner Frank Spotnitz e Steve Thompson. Diretta da Daniel Percival e Alexis Cahill, la serie ha come protagonista Aidan Turner nel ruolo principale di Leonardo da Vinci.

L’attore, di origine irlandese, incarna tutta l’umanità dell’artista, le sue fragilità, la passione, la mimica e gli sguardi, in un gioco di immaginazioni. Aidan Turner, dunque, avrà un ruolo molto ambizioso cercando di renderlo lui stesso grande.

Aidan Turner, ha dichiarato: “Vorrei poter dire che c’è molto di me nel personaggio, ma ogni interpretazione equivale ad uno scambio. Prima delle riprese c’è stata una mostra al Louvre di Parigi, l’ho visitata eccezionalmente, ero solo insieme ai dipinti di Leonardo, ed è lì che ho creato un dialogo intimo con la maestosità. È stata un’esperienza epifanica”.

La serie assume dei toni da crime drama, nel momento in cui il genio viene accusato dall’uomo di legge, Stefano Giraldil, Freddie Highmore, che qui è anche produttore esecutivo, di aver avvelenato Caterina da Cremona, interpretata da Matilda De Angelis, sua amica, suo amore, suo enigma, la sua musa ispiratrice.

Matilda De Angelis, grande ammiratrice del genio da Vinci, ha spiegato che: “Caterina è anche il nome della madre di Leonardo, che si presume sia stata Caterina di Meo Lippi. Penso sia una grande dedica ad una figura femminile emblematica della sua vita”.

Matilda De Angelis, prosegue affermando che: “Di Leonardo mi ha sempre affascinato il saper andare oltre i confini della ragione. Dimenticare il tempo e il luogo, esprimermi col cuore, questa è stata una delle chiavi che mi ha permesso di sentire il mio personaggio”.

Nel cast saranno anche presenti Giancarlo Giannini, Carlos Cuevas, Alessandro Sperduti, James D’Arcy, Mariam Dalmazio, Max Bennet e Robin Renucci.

LEONARDO, la serie, cosa c’è di reale?

La serie in ogni episodio narrerà un capolavoro di Leonardo. Partendo da “Il Battesimo di Cristo” del Verrocchio, arrivando alla mappa dall’alto delle dighe di Imola, fino al Ritratto di Ginevra de’ Benci al Cenacolo.

Le opere di Leonardo non sono semplici dipinti, ma celano in loro storie fatte di conflitti, demoni interiori, lotta contro la società circostante, la chiesa, gli scandali archiviati di sodomia, le dicerie e le maledizioni, gelosie e competizioni.

La produzione, per poter creare la serie, ha impiegato tre anni di lavoro, in cui sono state eseguite letture infinite di biografie, ed incontri con storici ed esperti d’arte. Tutte queste informazioni hanno permesso di ricostruire fedelmente i personaggi frequentati da Leonardo e molti fatti storici poco noti.

Tra i fatti narrati ci sono l’abbandono del pittore da bambino da parte del padre, che continuo la sua vita col nonno, e l’intervento tecnico di Leonardo per alleggerire la croce della cupola della Cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze.

Il personaggio interpretato da Matilda De Angelis, non è del tutto inventato. Infatti, esistono dei contratti, che ne attestano la collaborazione, tra l’artista e la modella. Nella serie Caterina da Cremona diventa una figura chiave, in grado di accoglierlo e comprenderlo quasi in una forma materna.

Ecco da quando e dove sarà possibile vedere la serie, anche in streaming

I primi due episodi della serie tv andranno in onda in prima serata su Rai 1 da sta sera. I successivi saranno trasmessi sempre il martedì per altre tre serate. Come tutti i prodotti Rai, anche Leonardo sarà disponibile in streaming su RaiPlay. Non ci resta che augurare tanto successo alla serie e una buona visione.

Il trailer di LEONARDO

Fonte:

Fabiana Leoncavallo

Laureata in architettura, mi ritengo una persona piuttosto poliedrica. Grande appassionata di scienze, astronomia, storia, letteratura, cinema e serie tv, tutti argomenti che amo descrivere nei miei articoli, che si basano su ricerche valide. Inoltre, amo molto effettuare studi sulla natura, sugli animali, sui cambiamenti climatici, sulla salute e l'alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.