Le posizioni dell’amore di Valentina Ricci

Valentina Ricci, è un’autrice e conduttrice di Radio Deejay, vive a Milano e quasi per caso, dopo un percorso di studi non particolarmente brillante, entra nel 2001 nella popolare emittente radiofonica. Qui stringe nel 2003 un sodalizio con La Pina e Diego con i quali conduce Pinocchio, una delle più longeve trasmissioni dell’emittenza privata.

Nel 2019 esordisce in campo letterario con la sua opera prima “Le posizioni dell’amore”, un romanzo di 160 pagine, pubblicato da Vallardi. Si tratta di una commedia graffiante, spregiudicata, dai risvolti auto biografici, centrata sulla protagonista omonima, una single incallita che si colloca tra i 35 ed i 40 anni.

Una giovane donna che conduce la sua vita tra uno Spritz, un lavoro mediamente creativo, una Temibile Direttora Editoriale che la tiranneggia e una madre che non vede l’ora di vederla sposata. Valentina è una romantica che non rinuncia alla sensualità ed alla ricerca del piacere, assecondata da una coppia di amici, una lesbica ed un omosessuale, che insieme a lei formano il sodalizio delle “Schifose”.

“Le posizioni dell’amore” si legge tutto di un fiato, sorretto da un umorismo urticante e mai banale, seguendo le vicende di Valentina, che tra una bevuta ed una scopata è alla ricerca dei suoi reali bisogni emotivi. Come dice la protagonista: “Chiediti cosa ti piace. Cosa vuoi. Cosa sogni davvero per te stessa. Perché quando si tratta di posizioni dell’amore, ce n’è soltanto una che conta davvero: quella in cui ti guardi allo specchio e ci vedi una persona che non ha paura dei propri desideri.

Insomma un esordio convincente che ci fa dire che il romanzo merita i 15 euro di costo dell’edizione cartacea.

1 commento

  1. no. Non sono queste le donne e non sono queste le cose che contribuiranno a dare loro consapevolezza e forza. Per altro questo libello ha tutta l’aria del plagio valoriale e di valori ormai desueti…c’è di meglio, anzi, ‘c’è’ e questa roba sarebbe meglio non ci fosse, ne abbiamo bisogno quanto di una sbornia a una festa di nubilato….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.