Abbiamo lasciato Temugin, il futuro Gengis Khan, in una situazione completamente nuova per il giovane mongolo kiyat. Morto il padre, l’ordu, il grande accampamento di Yesugei si è smembrato e soltanto alcune centinaia delle quarantamila yurte (le tende mongole) sono rimaste con Hoelun, la vedova e la sua prole. SaràContinue Reading