Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…..

Come avrete riconosciuto il titolo è la frase di apertura di ogni film della celebrata e famosissima saga di Star Wars. Naturalmente il concetto di lontano come  sappiamo è relativo alla  posizione di un  osservatore. Certo è che per dare concretezza all’enorme vastità  dell’Universo  abbiamo dovuto ricorrere ad unità di misura  ad hoc.

Tutti conosciamo l’unità  di misura  principale:  l’anno  luce che equivale a circa 9.461 miliardi di chilometri. Soprattutto nella  nostra  galassia utilizziamo anche l’UA (unità astronomica). Essa corrisponde  alla  distanza media  tra la Terra ed  il  Sole ed  è pari a circa 149.570.000 chilometri.

Plutone ad esempio è  distante 40  UA dalla Terra. Un’altra unità  di misura utilizzata dagli  astronomi è il parsec, ovvero la  “parallasse di un secondo d’arco” ed è definita come la distanza dalla Terra (o dal Sole) di una stella che ha una parallasse annua di 1 secondo d’arco. Un parsec corrisponde a  3,261563777 anni luce,  più una stella è vicina, più la sua parallasse è grande. Ma nessuna stella conosciuta ha una parallasse maggiore di 1 secondo d’arco, eccezion fatta per il Sole, perché nessuna stella è abbastanza vicina: il primato appartiene alla stella Proxima Centauri, con una parallasse di 0,762 arcosecondi, a una distanza di circa 4,28 anni luce, pari a circa 1,3 parsec.  

Ed a proposito di Proxima Centauri che dista dalla  Terra circa 4 anni luce, la nostra  stella più  prossima,  un razzo con le attuali tecnologie impiegherebbe circa 10.000  anni per raggiungerla. La distanza del Sole dal centro della nostra galassia, la Via  Lattea è di circa 25.000 anni luce. Per renderci conto  dell’incredibile  distanza che ci separa  dal centro galattico, immaginiamo di aver inventato il famoso motore a curvatura di Star Trek e di viaggiare  al massimo della velocità di questo fantastico mezzo di propulsione,  curvatura 9,  che corrisponde secondo i dati tecnici forniti dagli autori della più celebre serie fantascientifica a 1500 volte  la velocità della  luce.

Ebbene viaggiando a curvatura 9 la  nostra Enterprise impiegherebbe almeno 15 anni per giungere in prossimità del centro galattico. Al centro della  Galassia c’è un grosso agglomerato di stelle dal diametro di alcune migliaia  di anni luce  al centro del quale si annida  un buco  nero di diverse  migliaia di masse solari.

La Via  Lattea è circondata da un alone pressapoco sferico  di stelle  molto vecchie, con una vita di 12-13 miliardi di anni.  Il  sistema  della  Via Lattea  è una galassia a spirale di dimensioni  medie, si stima che nell’Universo visibile ci siano circa 400 miliardi di galassie, il 70% circa a spirale  ed  il resto ellittiche. Le galassie con forma ellittica   in genere  hanno una massa 10 volte maggiore  di quella della  Via  Lattea. 

La maggior parte delle galassie sono riunite in gruppi. Nel cosiddetto “Gruppo Locale” le galassie più vicine alla nostra sono la Grande  e la  Piccola  Nube di Magellano che distano circa  200.000 anni luce  da  noi. 

Circa 2 milioni di anni luce ci separano dalla  grande galassia  più vicina a noi,  Andromeda. 

Viaggiando sulla nostra futuristica Enterprise, a curvatura 9,  impiegheremmo  un migliaio  di anni a raggiungerla! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.