Storia

Luigi Capello, il rivale di Cadorna

Pubblicato il

Se possibile  il comandante  della II Armata  che sarà  travolta a Caporetto  è una figura ancora  più controversa di Cadorna. Lugi Capello, classe 1859, si presentava con una figura imponente, quasi obesa ma con un carattere  irruento,  passionale e spietato  che lo  portò  presto ad essere  detestato dai suoi ufficiali e dalla  truppa. Per alcuni era  il  miglior  generale  del Regio Esercito durante  la Grande […]

Filosofia e mitologia

La fisica di Aristotele

Pubblicato il

Dopo aver succintamente esaminato La logica di Aristotele, La politica di Aristotele e  L’etica di Aristotele in questo  post  affronteremo in modo altrettanto non esaustivo la sua concezione della  fisica.   L’impianto teorico  della fisica aristotelica si basa  su due libri strettamente  collegati fra loro, la Fisica  e il De Coelo. Entrambi  ebbero una  profonda (e negativa) influenza sulla scienza almeno fino ai tempi di Galileo. […]

Storia

Cadorna, l’uomo e il generale

Pubblicato il

Il conte generale Luigi Cadorna apparteneva ad  una famiglia con radicate tradizioni militari. Suo  padre Raffaele  aveva guidato il 20 settembre del 1870 la presa  di Roma e suo figlio Raffaele nel 1944 guiderà il Corpo Volontari della Libertà nel  corso della guerra di Liberazione prima di sedere in Parlamento  per tre legislature nelle file  della Democrazia  Cristiana. La  storiografia ha interpretato  in modi controversi  […]

Storia

La battaglia di Coronel

Pubblicato il

Lo scoppio della Prima Guerra Mondiale  aveva  sorpreso  diverse  formazioni  navali tedesche lontane dalle  acque territoriali. La più importante e potente  delle quali era  quella al comando del vice ammiraglio conte Maximilian von Spee, comandante  dalle  grandi qualità professionali. La squadra di cui von Spee era al  comando disponeva di una divisione di incrociatori corazzati, cui si accompagnavano quattro incrociatori leggeri (dei quali solo due presero parte […]

Scienza

L’uomo di Neanderthal sapeva parlare?

Pubblicato il

Rispondere con assoluta certezza  al quesito posto dal  titolo di questo post non  è possibile  e probabilmente, a meno di non inventare la macchina del  tempo, non lo sarà mai. Ciò non di meno  esistono numerosi,  concreti indizi  che fanno supporre che Homo neanderthalensis, l’ominide che visse nel periodo paleolitico  medio, compreso tra i 200 000 e i 40 000 anni fa avesse una capacità di fonazione simile  alla […]