Gli anni della leggerezza di Elisabeth Jane Howard

Elisabeth Jane Howard, nata a Londra il 26 marzo del 1923 e morta a Bungay il 2 gennaio del 2014 ha avuto una vita tumultuosa e sentimentalmente travagliata. Donna molto bella, figlia di una ballerina e di un esponente dell’alta borghesia britannica è stata la terza moglie dello scrittore inglese Kingsley Amis e matrigna di Martin Amis, altro celebrato autore britannico.
Modella ed attrice in gioventù nel 1950 pubblica il suo primo romanzo “The beatiful visit” con il quale l’anno dopo vincerà il John Llewellyn Rhys Memorial Prize. Elisabeth diverrà celebre per la cosiddetta saga dei Cazalet, cinque romanzi che descrivono la vita di una famiglia inglese negli anni precedenti alla seconda guerra mondiale, che vive nella ricchezza e nelle sicurezze della borghesia, cieca ai cambiamenti che stanno avvenendo nel mondo e ignara del pericolo dell’incombente conflitto.
“Gli anni della leggerezza” è il primo volume della serie ambientato nell’estate del 1937 in una villa di campagna dove si ritrovano il Generale, magnate del legname, sua moglie la Duchessa, i quattro figli maschi con rispettive mogli e figli e la loro unica figlia femmina. Il romanzo contiene molti spunti autobiografici e ricorda nella struttura narrativa la splendida serie televisiva Downton Abbey.
Tra un cocktail party e una battuta di caccia, i Cazalet, come nelle migliori saghe famigliari, nascondono segreti e scandali e la Howard ci porta per mano in un mondo che non si accorge di essere vicino al baratro.

[amazon_link asins=’B0155PKN4W’ template=’ProductCarousel’ store=’largoesplecon-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6f8e199c-f528-11e7-abdf-c14880e4e0ab’]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.