Meno acqua su Marte

Altro piccolo ostacolo alla ricerca di tracce di vita (presente o passata) sul pianeta rosso. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature Geoscience e coordinato dall’università dell’Arizona a Tucson su Marte ci sarebbe meno acqua di quanto si credesse e, soprattutto, non ci sono i rigagnoli di acqua liquida che si riteneva scorressero periodicamente.

Questi ultimi sarebbero stati prodotti dal movimento di sabbia e polveri, forse anche a causa di presenza di acqua intrappolata in sottili strati sotto la superficie e sarebbe proprio la sua presenza a destabilizzare i granelli di sabbia, facendoli scivolare. Quando questo accade il suolo umido, più scuro, rimane temporaneamente scoperto, per poi asciugarsi e scomparire.

Quindi anche una cattiva notizia come quella riportata nello studio citato mantiene aperta la speranza di presenza di acqua liquida sotto la superficie marziana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.