Aquarius e la morte di Charles Manson

Alle 20.13 di domenica (le 5.13 di lunedì in Italia) al Kern County hospital è morto uno dei più feroci assassini della storia americana, Charles Manson. Stava scontando l’ergastolo per 7 condanne per omicidio e una per tentato omicidio ed era in carcere dal 1971.
Diventato tristemente celebre per il massacro in cui perse la vita la moglie del regista Roman Polanski, Manson e la sua setta hanno ispirato molti film ed almeno una serie televisiva piuttosto recente.
Aquarius prodotta nel 2015 per la NBC, con protagonista David Duchovny, quello di X Files per intenderci. Nel 1967 il sergente di polizia Sam Hodiak e il suo partner Brian Shafe iniziano ad indagare sulla scomparsa di una ragazza, Emma, figlia di una sua ex. Le loro indagini sotto copertura li conducono a Charles Manson, un musicista, leader di un piccolo culto satanico in cerca di ragazze vulnerabili. Inizia un gioco al gatto e al topo tra la polizia e Manson, che condurrà ai brutali omicidi che resero celebre Charles Manson.
La serie che non ha riscosso un particolare successo di pubblico è stata chiusa dopo la seconda stagione. In Italia è stata trasmessa dalla piattaforma satellitare Sky.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.