Il giovane Tex

Cosa sappiamo dei primi anni dell’adolescenza e della gioventù di Tex?
Sappiamo che il nostro eroe è nato nel Texas ed ha perduto la madre Mae, quando era ancora un bambino e quindi cresciuto in un ranch ai confini con il Messico con il padre Ken Willer, un uomo di principi e dotato di una discreta istruzione per l’epoca e un fratello Sam. Di qualche anno più grande di Tex, Sam ha una carattere molto diverso dal nostro eroe: riflessivo quanto impulsivo è Tex, grande lavoratore, negato nell’uso delle armi, soffre in qualche modo la sottile preferenza che il padre sembra manifestare per il figlio minore nonostante si dedichi anima e corpo al ranch.
Il ranch di Ken Willer non è una grande cosa e si possono permettere solo un cowboy che è con loro da molti anni ed è ormai considerato quasi uno di famiglia: Gunny Bill.
Gunny Bill è un eccellente tiratore ed è lui che insegnerà a Tex a maneggiare la Colt individuando nel giovane quel “talento” che lo farà diventare uno dei pistoleros più veloci e precisi del West.
Tex ha da poco compiuto diciannove anni quando una banda di razziatori uccide il padre e sarà propio Gunny Bill ad accompagnare il futuro ranger nella sua azione vendicativa.
Anche in quell’occasione emerge la personalità del giovane Tex che si colloca a metà strada tra la legge della civiltà e la legge della Colt. I sei banditi per farla franca si rifugiano in Messico ma ignorano la determinazione con la quale Tex e Gunny seguono le loro tracce.
I due raggiungono i sei razziatori nel villaggio di Jimenez e dopo una violenta sparatoria nella cantina locale lasciano sul terreno tutti gli assassini del padre di Tex. Gunny Bill viene ferito nella violenta sparatoria e per somma sfortuna un drappello di rurales irrompe nel villaggio proprio pochi istanti dopo la vendetta di Tex.
Gunny e Tex cercando di guadagnare il confine spronando i cavalli ventre a terra.
L’inseguimento però sembra volgere al peggio i rurales hanno i cavalli freschi e Tex per evitare la cattura spara, spara, spara. Tre o quattro soldati messicani cadono a terra.
Ecco che il giovane Tex da tranquillo cow-boy di frontiera si trova trasformato in fuorilegge.
E come se non bastasse Gunny Bill spira tra le braccia di Tex.

E qui inizia l’epopea texiana che dura da quasi settanta anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.