Tex ed il voodoo


Tex incrocia gli aspetti più sinistri del culto voodoo in diversi episodi. Emblematica è l’avventura che inizia nel n. 125 “Il figlio di Mefisto”. Qui l’intrepido ranger ed i suoi pard incontra per la prima volta Yama, il figlio del suo più acerrimo nemico: Mefisto.
Insieme alla sacerdotessa voodoo Loa, Blacky Dickart questo il vero nome di Yama darà filo da torcere ai nostri eroi anche nei numeri seguenti “I quattro amuleti” e “Magia Nera”.

Il voodoo o vudù è una religione afroamericana con forti connotazioni esoteriche. La forma moderna di questa religione che ha origini antichissime, nasce tra il 1600 e il 1700 quasi contemporaneamente in America Latina e nell’Africa occidentale.
Contrariamente a quanto si crede il Vudù non è un fenomeno legato solo alla magia nera, ma una religione a tutti gli effetti, ed è dotato di un profondo corpus di dottrine morali e sociali, oltre che di una complessa cosmologia. E’ praticato da circa sessanta milioni di persone in tutto il mondo.
Con le deportazioni degli schiavi nelle Americhe, il vudù iniziò a diffondersi nelle isole caraibiche, e successivamente in tutta l’America Centrale.
E’ nel XIX secolo era massicciamente presente in tutti i Caraibi ma anche in Florida e nei paesi dell’America centrale. Col tempo la religione vudu’ si ibridò con quella Cattolica edulcorando la parte connessa alla magia ed ai riti esoterici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.