Scienza

Nobel per la Fisica a Thorne, Weiss e Barish per la scoperta delle onde gravitazionali

Pubblicato il

Come ampiamente previsto il Nobel per la Fisica 2017 è andato a Kip Thorne (77 anni), Ray Weiss (85 anni) e Barry Barish (81 anni) per aver scoperto due anni fa le onde gravitazionali previste della teoria della Relatività generale di Albert Einstein.
A Weiss andrà metà del premio di 940mila euro. Thorne e Barish divideranno l’altra metà. I tre hanno ricevuto il Nobel “per il contributo decisivo al rilevatore Ligo e all’osservazione delle onde gravitazionali”.

Il premio può essere tradizionalmente assegnato solo a singoli ricercatori e non a organizzazione di ricerca, ecco perchè non sono stati premiati Ligo e Virgo che vedono coinvolti migliaia di scienziati.

Le onde gravitazionali sono le ‘vibrazioni’ dello spazio-tempo provocate da fenomeni violentissimi dell’universo, come collisioni di buchi neri, esplosioni di supernovae o lo stesso Big Bang che ha dato origine all’universo. La prima onda gravitazionale è stata osservata da Ligo nel settembre 2015, con l’annuncio dato al mondo l’11 febbraio 2016.

E’ di questi giorni al G7 della Scienza di Torino l’annuncio di una rilevazione congiunta LIGO-VIRGO che apre nuovi ed interessantissimi scenari nell’osservazione e comprensione dell’universo.

Nella foto Kip Thorne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.